Vinitaly

0
51

Stafàno (Pd), “Primitivo e Negroamaro protagonisti crescita del settore”

“L’apertura di Vinitaly 2019 conferma il vino come asset fondamentale del Made in Italy. Tardizionale come il pranzo della domenica, il vino è un collante tra generazioni che coinvolge quasi 9 cittadini su 10 in tutto lo stivale. Ma Vinitaly 2019 parla anche di Puglia: Il Primitivo è tra le prime 15 etichette italiane più vendute nel mondo, con un trend di crescita sopra al 17% in volume e circa al 21% in valore. Tra i primi 5 campioni di crescita tra i vitigni italiani, il Primitivo (al 2’ posto) con il 20.6 % ed il Negroamaro (al 5’) con il 14.7%. Un risultato magnifico, tanto più che appena dieci anni fa, nel 2009, il Primitivo era riconosciuto solo come vitigno da taglio e la Puglia imbottigliava in qualità poco più del 17% della propria produzione primaria. Oggi concretizziamo questo risultato che, con la rinascita del Rosato che abbiamo voluto e raggiunto, ci fa scrivere una pagina importante di storia della viticoltura italiana. Merito soprattutto dei produttori, degli enologi, dei sommelier che hanno dato competenza e completezza al sistema. Ma lo sento anche un po’ mio, questo risultato straordinario”. Sono le parole che il Senatore Dario Stefàno consegna a Facebook direttamente dal Vinitaly 2019.

CONDIVIDI
Articolo precedenteXylella
Prossimo articoloLe ultime parole di Cristo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.