UNIVERSITA’ DEL SALENTO

0
335

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 17 SETTEMBRE 2015 – NOTA DEL RETTORE VINCENZO ZARA

 Seduta del Consiglio di Amministrazione di oggi, 17 settembre 2015, rese dal Rettore dell’Università del Salento Vincenzo Zara.

  1. È stato deliberato di utilizzare le risorse derivanti dalla quota del “5 per mille” destinata all’Università del Salento per l’anno 2013, e corrispondente a 93.417 euro, per il supporto alle attività di ricerca condotte nei Dipartimenti. L’assegnazione avverrà su base competitiva a ricercatori dei vari Dipartimenti dell’Ateneo, e i fondi dovranno essere utilizzati entro un anno.
  1. I professori Marcello Guaitoli, Ernesto Capobianco e Cecilia Bucci sono stati riconfermati come componenti della Commissione per la Valorizzazione della Ricerca e per le imprese spin-off per il prossimo triennio 2015/2018.
  1. A integrazione dei master approvati nello scorso luglio, sono state deliberate due nuove proposte di master per l’Anno Accademico 2015/2016: si tratta dei master di primo livello in “Mediazione linguistica interculturale in materia di immigrazione e asilo” (Dipartimento di Studi Umanistici) e in “Consulente pedagogico per la progettazione di nuovi spazi educativi” (Dipartimento di Storia Società e Studi sull’Uomo).
  1. Dopo un’attenta analisi della situazione economico-finanziaria, oltre che delle prospettive di sviluppo, del Consorzio Universus-CSEI, si è deciso di approvare il recesso della nostra Università dalla società, così come proposto dal Senato Accademico. Tale decisione rientra nell’ambito del Piano operativo di razionalizzazione delle partecipate, ai sensi di quanto disposto dalla Legge 190/2014.
  1. A seguito di una lunga analisi e previo confronto con gli altri componenti della società, è stata approvata la trasformazione del Centro euromediterraneo per i cambiamenti climatici (CMCC), attualmente strutturato sotto forma di società consortile a responsabilità limitata, in Fondazione. Tale trasformazione è stata ritenuta opportuna sia perché coerente con le finalità e le importanti ricadute sociali del Centro sia perché vi sono vantaggi in termini organizzativi, amministrativi e finanziari.
  1. Il Consiglio di Amministrazione ha preso atto del programma gestionale relativo al Sistema Ambientale e Culturale (SAC) “Salento di mare e di pietre”, approvato dalla Regione, e dell’accordo tra gli enti costituenti. È stato inoltre approvato un accordo per la definizione delle modalità di gestione dell’organismo di coordinamento tecnico-operativo. La professoressa Francesca Imperiale è stata delegata dal Rettore a rappresentare l’Università in seno a tale organismo.
  1. È stato approvato il rinnovo per altri cinque anni della convenzione di collaborazione scientifica tra la scuola Normale Superiore di Pisa e il Dipartimento di Beni culturali dell’Università del Salento. Scopo di tale convenzione è l’approfondimento delle conoscenze sulle civiltà antiche dell’Italia meridionale, con particolare riguardo a quelle della Puglia, con opportune ricerche archeologiche, storiche e topografiche.
  1. È stata approvata la proposta di chiamata diretta, avanzata dal Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione, dell’ingegner Giuseppe Notarstefano su un posto di professore associato per il settore scientifico-disciplinare ING-INF/04 “Automatica”. Tale proposta sarà ora inoltrata al Ministero e, se valutata positivamente, comporterà il cofinanziamento – da parte dello stesso – dei punti organico occorrenti.
  1. È stata approvata la proposta avanzata dal Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione di un posto di professore associato nel settore scientifico-disciplinare ING-IND/15 “Disegno e metodi dell’ingegneria industriale”, al fine di individuare un nuovo docente garante per il corso di laurea magistrale in Aerospace Engineering. Tale necessità è scaturita dalla richiesta di dimissioni avanzata da un altro docente dello stesso dipartimento.
  1. Sono state approvate le proposte di chiamata avanzate da vari Dipartimenti a seguito del completamento delle procedure valutative per posti di professore associato. Di conseguenza sono stati chiamati, in qualità di professori associati, i docenti: per il Dipartimento di Studi umanistici, Igor Agostini (M-FIL/06 “Storia della filosofia”), Sabina Tuzzo (L-FIL-LET/08 “Letteratura latina medievale”), Alessandra Manieri (L-FIL-LET/02 “Lingua e letteratura greca”) e Maria Chiara Migliore (L-OR/22 “Lingue e letterature del Giappone e della Corea”); per il Dipartimento di Scienze dell’Economia Andrea Venturelli (SECS-P/07 “Economia aziendale”), Roberta Fasiello (SECS-P/07 “Economia aziendale”), Antonella Nocco (SECS-P/01 “Economia Politica”) e Marcella Scrimitore (SECS-P/01 “Economia Politica”); per il Dipartimento di Storia Società e Studi sull’uomo, Kristjan Toomaspoeg (M-STO/01 “Storia medievale”) e Manuela Pellegrino (M-STO/03 “Storia dell’Europa Orientale”); per il Disteba, Giuseppe Ciccarella (CHIM/07 “Fondamenti chimici delle tecnologie”), Irene Petrosillo (BIO/07 “Ecologia”), Maria Giulia Lionetto (BIO/09 “Fisiologia”) e Marcello Guido (MED/42 “Igiene generale e applicata”).
  1. È stata approvata le proposta di chiamata del professor Thomas Wulstan Christiansen (L-LIN/12 “Lingua e traduzione-Lingua inglese”), avanzata dal Dipartimento di Studi Umanistici a seguito del completamento della procedura selettiva per un posto di professore associato.
  1. Sono state approvate le chiamate di alcuni ricercatori a tempo determinato, a seguito del bando “Future in Research” finanziato dalla Regione Puglia per complessivi 45 posti: per il Dipartimento di Studi Umanistici, Antonio Montinaro (L-FIL-LET/12 “Linguistica italiana”) e Luca Ruggio (L-FIL-LET/08 “Letteratura latina medievale e umanistica”); per il Disteba, Antonio Turco (CHIM/01 “Chimica analitica”), Alessio Aprile (BIO/04 “Fisiologia vegetale”), Elisabetta Carata (BIO/06 “Anatomia comparata e citologia”) ed Elisa Panzarini (BIO/06 “Anatomia comparata e citologia”).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.