TUTTO PRONTO PER IL SALENTO BOOK FESTIVAL CON SANDRO RUOTOLO E I PRIMI LABORATORI PER BAMBINI

0
386

TUTTO PRONTO PER IL SALENTO BOOK FESTIVAL CON SANDRO RUOTOLO E I PRIMI LABORATORI PER BAMBINI

Politica, mafia, informazione, censura, nuovo giornalismo e web. Si apre con questi temi il Salento Book Festival che parte domani, 6 giugno, da Gallipoli. Primo ospite del Festival Nazionale del Libro sarà Sandro Ruotolo, il giornalista televisivo che nel 2015 fu messo sotto scorta dopo le minacce di morte rivoltegli dal  boss dei Casalesi, Michele Zagaria, infastidito dalla messa in onda del reportage su la Terra dei Fuochi per la trasmissione di La7 “Servizio Pubblico” e, in particolare, dall’intervista fatta da Ruotolo al pentito Carmine Schiavone. Ruotolo ha esordito nel giornalismo scrivendo per Il Manifesto, per poi entrare in Rai come inviato da Napoli negli anni ‘80. Dopo poco ha dato inizio al sodalizio professionale con Michele Santoro, lavorando per Samarcanda, Il rosso e il nero, Tempo reale, Moby Dick, Moby’s (Premio Saint Vincent nel 1998), Circus, Sciuscià e Annozero. In disaccordo con le linee direttive, nel 2011 ha lasciato la Rai e ha seguito Santoro, Travaglio e Vauro nel programma indipendente Servizio pubblico (su multipiattaforma TV e web). Oggi è presidente del neonato Comitato per la legalità voluto dall’amministrazione comunale di Napoli, sua città natale.

L’incontro dal titolo “SANDRO RUOTOLO: INFORMAZIONE, PASSIONE E IMPEGNO CIVILE” si svolgerà alle ore 20 nella Biblioteca Comunale di via Sant’Angelo di Gallipoli. L’intervista a Ruotolo sarà a cura della giornalistaLARA NAPOLI. Introduzione GIANPIERO PISANELLO, Direttore Artistico del “SALENTO BOOK FESTIVAL”. SalutaSTEFANO MINERVA, Sindaco di Gallipoli. 

Prima dell’incontro, alle 18, un prologo molto significativo per l’avvio della rassegna. Nel Foyer del Teatro Garibaldi, il primo appuntamento del Salento Book Festival sarà dedicato non a caso a bambini e ragazzi, fruitori di libri liberi da preconcetti. Si parte, dunque, da Gallipoli con il primo di una serie di laboratori a cura di Zeromaccanico Teatro, con Ottavia Perrone e Francesco Cortese, che durante il SBF saranno dedicati ai libri ed alla lettura. Questo, in particolare, sarà sulla costruzione del libro. Aprire un libro è come spalancare una finestra su nuovi mondi in bilico tra realtà e fantasia: mediante il gioco e la sperimentazione personale, i partecipanti scopriranno il piacere di essere autori di immagini e parole, superando l’idea del libro “solo” scritto. Alla fine del percorso, sarà allestita una mostra di libri fatti dai bambini e dai ragazzi, da leggere e sfogliare. “PER FARE UN LIBRO” è un laboratorio dedicato alla fascia 5/11 anni e 12/14 anni. Costo: € 3,00 (fratello/sorella € 5,00). Info prenotazioni 348/5465650.

Prossimi incontri

Mercoledì, 7 giugno, il Festival proseguirà con la presentazione dell’ultimo libro del finanziere e trader GUIDO MARIA BRERA, dal titolo “TUTTO È IN FRANTUMI E DANZA”, in programma alle 20.30, in Piazza Cesare Battisti a Nardò (intervista a cura di LUIGI GRASSO). A seguire, alle 21.30, concerto dell’ORCHESTRA DEL LICEO SCIENTIFICO L. DA VINCI di MAGLIE diretta dal prof. MASSIMILIANO CANANÀ. Durante il concerto letture di alcuni componimenti tratti dal libro di LUIGI SCORRANO dal titolo “SCRITTURE FERIALI”. Coordina la serataAZZURRA DE RAZZA

Giovedì, 8 giugno, SBF tornerà di scena a Gallipoli. Alle 20 nella Biblioteca Comunale il giornalista e scrittore olandese MAARTEN VAN AALDEREN presenterà il libro “TALENTI D’ITALIA” (intervista a cura di MARCO CATALDO).

PROGRAMMA GIORNALIERO prima settimana

Martedì 6 giugno 2017 – GALLIPOLI 

– Ore 18.00 – Foyer del Teatro Garibaldi, via Garibaldi. 

“PER FARE UN LIBRO” con OTTAVIA PERRONE e FRANCESCO CORTESE di ZEROMECCANICO TEATRO. Laboratorio per bambini da 5 a 11 anni e ragazzi da 12 a 14 anni. Numero massimo partecipanti: 15 – Costo: € 3,00 (fratello/sorella € 5,00). Info prenotazioni: 348/5465650.

– Ore 20.00 – Biblioteca Comunale, via Sant’Angelo.

SANDRO RUOTOLO: INFORMAZIONE, PASSIONE E IMPEGNO CIVILE”. Intervista a cura di LARA NAPOLI. Introduce GIANPIERO PISANELLO, Direttore Artistico del “SALENTO BOOK FESTIVAL”. Saluta STEFANO MINERVA, Sindaco di Gallipoli. 

Mercoledì 7 giugno 2017 – NARDO’

– Ore 20.30 – Piazza Cesare Battisti. 

GUIDO MARIA BRERA presenta il libro “TUTTO È IN FRANTUMI E DANZA” (La Nave di Teseo). Intervista a cura di LUIGI GRASSO. Introduce GIANPIERO PISANELLO, Direttore Artistico del “SALENTO BOOK FESTIVAL”. Salutano PIPPI MELLONE, Sindaco di Nardò e FRANCESCO PLANTERA, Assessore alla Cultura della Città di Nardò. 

Ore 21.30 – Piazza Cesare Battisti. 

Concerto dell’“ORCHESTRA DEL LICEO SCIENTIFICO L. DA VINCI” di MAGLIE diretta dal prof. MASSIMILIANO CANANÀ. Durante il concerto letture di alcuni componimenti tratti dal libro di LUIGI SCORRANO dal titolo“SCRITTURE FERIALI” (Grifo Editore). Intervengono l’Autore LUIGI SCORRANO, il Dirigente Scolastico del Liceo Scientifico “L. Da Vinci” di Maglie ANNA RITA CORRADO e l’Attore ANTONIO CALO’. Coordina la serata AZZURRA DE RAZZA

Giovedì 8 giugno 2017 – GALLIPOLI

Ore 20.00 – Biblioteca Comunale, via Sant’Angelo. 

MAARTEN VAN AALDEREN presenta il libro “TALENTI D’ITALIA” (Albeggi Editore).Intervista a cura di MARCO CATALDO

Festival Nazionale del libro: SALENTO BOOK FESTIVAL, i successi degli anni precedenti, le novità del 2017

Con l’arrivo dell’estate ritorna puntuale, da sette anni, l’appuntamento dedicato al mondo dei libri e dei suoi scrittori. Dopo l’entusiasmante esperienza degli anni passati, l’Associazione Culturale Festival Nazionale del Libro, presieduta dal giornalista Gianpiero Pisanello, allarga la propria visione e abbraccia il cuore del Salento.

Ecco nascere il Salento Book Festival con le città di Corigliano d’OtrantoGallipoli e Nardò che, dal 6 giugno al 21 luglio, ospiteranno più di cinquanta tra scrittori e autori, ma anche personalità del mondo dello spettacolo, della cultura, dell’arte, della musica e della comunicazione. In programma anche una serie di concerti e live show oltre al Premio Salento Book 2017. Grande attenzione, poi, al mondo dei bambini e dei ragazzi, con la partecipazione degli studenti dell’”Istituto Galilei-Costa” di Lecce, autori della campagna sociale “MaBasta” contro il bullismo, e con i laboratori dedicati alla lettura e al mondo dei libri in generale, per i più piccoli.

Da Edoardo Albinati (“Premio Strega 2016”) a Luciano Violante, da Andrea Scanzi a Diego De Silva, da Nicole Orlando a Sandro Rutolo, da Federico Zampaglione a Lorella Cuccarini. Ancora, Guido Maria Brera, Luca Bianchini, Antonio Caprarica, Federico Buffa, Catena Fiorello, Chiara Francini, Selvaggia Lucarelli, Andy Luotto, Ilaria Macchia, Antonella Lattanzi, Don Maurizio Patriciello, Don Antonio Rizzolo, Peppe Vessicchio, Caterina Soffici, Francesco Sole, Luca Tommasini, Pino Aprile, Marina Valensise, Maarten Van Aalderen, Marcello Veneziani e tanti altri.

Il libro come occasione di incontro e confronto, nelle piazze, sui sagrati delle chiese, tra le strade e i vicoli. Il successo di pubblico ottenuto negli ultimi sei anni dal Festival Nazionale del Libro conferma che il segmento cultura non sia semplicemente un’altra chance per creare appeal in una terra di per sé attrattiva, piuttosto un investimento logico e quasi scontato per una comunità che non deve dimenticare la ricchezza che un libro può contenere e la semplice bellezza di una storia tra le pagine. Il Salento dell’industria turistica può investire nella nuova “Movida del Lettore” che il Salento Book Festival ha dimostrato di saper offrire, in grado di strutturarsi e consolidarsi con un forte potere di fascinazione sociale e, quindi, comunitario.

“Con questa convinzione – dice il direttore artistico Gianpiero Pisanello – continuiamo a scommettere in cultura proprio in questa terra, ancor di più considerando i dati non certo edificanti che vedono la Puglia al penultimo posto nella classifica nazionale dei lettori. Rilanciamo la sfida nella certezza di poter effettuare un’inversione di tendenza nelle dinamiche di tutto quanto ruota intorno ai libri ed alla lettura, grazie anche alle tre Amministrazioni Comunali che hanno scelto di aderire al progetto, creando una nuova rete di collaborazione”.

Il Salento Book Festival si svolge grazie al contributo delle Amministrazioni Comunali di Corigliano d’Otranto, di Gallipoli e di Nardò, guidate rispettivamente dai sindaci Dina MantiStefano Minerva e Pippi Mellone. Il Festival, che gode inoltre del patrocinio dell’Assessorato all’Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia, guidato dall’assessore Loredana Capone, si svolge anche grazie alla collaborazione di numerose imprese del territorio che hanno creduto, dal primo momento, nel progetto culturale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.