Torna il sole sul Salento in attesa della gelata del week end

0
327

Alta pressione confermata fino al weekend, poi è probabile un graduale peggioramento per l’arrivo di una prima perturbazione. La vera svolta arriverà con l’artico la prossima settimana.

Dopo il passaggio del medicane “Numa” e la rasoiata artica di ieri, sulle nostre regioni è tornato il bel tempo: merito dell’alta pressione che si sta rafforzando su tutta l’area del Mediterraneo imponendo condizioni meteorologiche stabili e più miti sull’Italia.

In questo contesto su Puglia e Basilicata avremo giornate prevalentemente soleggiate con assenza di piogge e temperature in aumento: avremo un clima più mite di giorno ma ancora decisamente freddo di notte e all’alba grazie all’inversione termica.

Quando si sbloccherà questa situazione? Al momento pare probabile che l’alta pressione resterà salda fino al weekend quando inizierà a perdere colpi: da sabato si delinea infatti un graduale peggioramento del tempo a causa prima di una perturbazione, poi di una più intensa irruzione artica.

Nel corso del fine settimana, infatti, una perturbazione di origine nord-atlantica, la numero 5 di novembre, raggiungerà l’Europa e interesserà anche l’Italia, in primis il nord (sabato/domenica) e successivamente buona parte del centro-sud (domenica e soprattutto lunedì)

Ancora presto per capire i reali effetti di questa perturbazione sulle nostre regioni: in ogni caso è probabile un generale calo delle temperature accompagnato dal ritorno dei venti settentrionali e qualche pioggia soprattutto lunedì.

LA SVOLTA Una vera e propria svolta sembra ipotizzabile all’inizio della nuova settimana quando un vigoroso blocco atlantico ad opera dell’anticiclone delle Azzorre potrebbe pilotare una vasta saccatura con aria fredda artico-marittima verso il Mediterraneo. Potremmo quindi assistere al ritorno di condizioni meteorologiche instabili o a tratti perturbate sull’Italia e anche sulle nostre regioni, ma rimangono ancora molte incertezze su questa dinamica. Seguirano aggiornamenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.