Terrorista islamico arrestato a Brindisi: progettava attentati kamikaze

0
324

Terrorista islamico arrestato a Brindisi: progettava attentati kamikaze

Un cittadino congolese residente in Germania è stato arrestato per associazione con finalità di terrorismo internazionale. Lutumba Nkanga, 26enne nato a Kinshasa, ospite del Cpr di Restinco a Brindisi è ritenuto appartenente ad una cellula salafita con base a Berlino.

Con l’arresto di queste ore si è chiusa una prima parte delle indagini antiterrorismo condotte dalla Digos della Questura di Brindisi – sotto la direzione della Procura della Repubblica presso la DDA di Lecce e della Procura Nazionale Antimafia e Antiterrorismo.

Gli investigatori della Digos di Brindisi, in particolare, hanno accertato la totale adesione all’ideologia dello stato islamico del congolese e di un altro membro della cellula residente a bBerlino, il 22enne marocchino Soufiane Amri, espulso dal territorio italiano, riuscendo a documentare, grazie a sofisticate attività tecniche, il loro percorso di radicalizzazione religiosa e la disponibilità al compimento di atti terroristici anche come kamikaze.

Le indagini – sviluppate con il coordinamento del Servizio Centrale Antiterrorismo della DCPP/UCIGOS e il supporto del Servizio Cooperazione Internazionale di Polizia che ha in particolare assicurato il raccordo con le autorità tedesche – hanno tra l’altro consentito di individuare e neutralizzare la cellula terroristica composta da ben 11 membri.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.