Swing Brothers, Marco Bardoscia e Massimo Donno

0
155

DAL 10 AL 12 LUGLIO NUOVI CONCERTI NELL’ULIVETO DELL’ART&LAB LU MROIA DI CORIGLIANO D’OTRANTO.

Dal 10 al 12 luglio (ore 21:30 – ingresso 7 euro compresa tessera associativa – posti limitati – prenotazione consigliata 3381200398) con i concerti di Swing BrothersMarco Bardoscia e Massimo Donno proseguono le serate dell’Art&Lab Lu Mbroia di Corigliano d’Otranto.

Il lungo week end partirà venerdì 10 luglio con Swing Brothers. Il duo composto da Alessandro Dell’Anna alla tromba e voce e Alessandro Dell’Anna alla chitarra propone un repertorio composto da brani di Swing Italiano, portati al successo da importanti interpreti come Fred Buscaglione, Natalino Otto, Alberto Rabagliati, Nicola Arigliano, Renzo Arbore e molti altri. Sabato 11 luglio il contrabbassista salentino Marco Bardoscia si esibirà in un set in completa solitudine dal titolo Tutti Solo, un viaggio nelle basse frequenze, un esercizio a corpo libero, senza rete e senza barriere di genere, un viaggio onirico e ricco di sorprese. Bardoscia vanta collaborazioni importanti e altrettante partecipazioni in progetti e festival che l’hanno visto lavorare con Paolo FresuGianluca PetrellaErnst ReijsegerPerico SambeatRaffaele CasaranoLuca AquinoBanda Municipal de Santiago de Cuba, solo per citarne alcuni. Domenica 12 luglio con Homo Faber. Massimo Donno racconta Fabrizio de André al via Racconti d’Autore”, rassegna con numerose date disseminate nell’arco della stagione artistica estiva. Si tratta di diversi appuntamenti nei quali i grandi autori italiani ed internazionali saranno riletti ed omaggiati da artisti salentini. Fabrizio De Andrè è considerato uno dei più grandi cantautori italiani, facente parte a pieno titolo della letteratura italiana del ‘900. In questa trentennale opera, il cantautore Massimo Donno (www.massimodonno.it) effettuerà un viaggio. Un viaggio, che inizia nel 1940 e finisce nel 1999, che parte da Genova e finisce a Milano, che esplora tutto ciò che accade tra “Tutto Fabrizio De Andrè” del 1966 ed “Anime Salve” del 1996.

 
Prima dei concerti (dalle 20:30) sarà possibile, in continuità con le precedenti stagioni artistiche, accomodarsi al tavolo per degustare primi e secondi piatti, insalatone, verdure, secondo stagionalità e freschezza e degustare i vini delle Cantine Duca Guarini di Scorrano. Le pietanze saranno servite, secondo le attuale direttive, tenendo in considerazione ingressi contingentati all’area ristoro, distanziamento, somministrazione senza manipolazione dei cibi. Viste le limitazioni imposte dai decreti anti Covid-19, infatti, l’uliveto potrà ospitare al massimo 90 associati a serata. La prenotazione è consigliata.

Il programma proseguirà per tutto luglio con Mino De Santis, che dopo il sold out della data d’apertura tornerà allu Mbroia per presentare il suo nuovo lavoro discografico Sassidacqua, prodotto da Il Cantiere e dall’Associazione Civilia e distribuito anche in edicola con quiSalento (giovedì 16), Jeangot Quartet per ripercorrere i classici del repertorio swing manouche, una musica nata dall’unione tra le sonorità swing europee e la musica gitana (venerdì 17), il cantautore e chitarrista Palmiro Durante (sabato 18), Michele Cortese racconta Lucio Battisti (domenica 19), un Omaggio a Domenico Modugno di Rachele Andrioli e Massimiliano de Marco (venerdì 24), il chitarrista, cantante e ricercatore Dario Muci con lo spettacolo Salento 1860/2020 (sabato 25), “Pino canta Pino”, un viaggio intenso di e con Pino Ingrosso, a metà tra il suo spettacolo “Pino canta Pino”, personalissimo omaggio a Pino Daniele, e le sue canzoni raccolte nel concept “Note di un viaggio” (domenica 26), D’amore di morte e di altre sciocchezze. Massimo Donno racconta Francesco Guccini (giovedì 30 luglio) e Let it be – cinquant’anni!, un omaggio al dodicesimo e ultimo album in studio dei Beatles con, tra gli altri, Marco Ancona, Marcello Zappatore, Stefano Rielli, Michele Cortese, Simone Perrone (venerdì 31 luglio). Sabato 1 agosto il nuovo mese prenderà il via con la seconda edizione della Notte bianca dell’Ipocondria.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.