“Sull’arte contemporanea”

0
425

“Sull’arte contemporanea: metodologia e ricerca nei luoghi dell’Università” quattro mostre da luglio a novembre nelle sedi unisalento.

images (10)

 

 

Al via la seconda edizione di “Sull’arte contemporanea: metodologia e ricerca nei luoghi dell’Università”, rassegna dedicata alle arti visive allestita nelle sedi dell’Università del Salento ideata e organizzata dalla delegata del Rettore alla Conoscenza, Ricerca e messa in valore dei Beni Culturali Letizia Gaeta e con la cura scientifica di Massimo Guastella, docente di Storia dell’arte contemporanea.

L’iniziativa è promossa dal Dipartimento di Beni Culturali, dal Laboratorio TASC (Territorio, Arti Visive e Storia dell’Arte Contemporanea) e in collaborazione con lo spin-off Cracc – Conservazione e Ricerca Arti e Culture Contemporanee.

Lunedì 6 luglio 2015 alle ore 12, negli spazi antistanti la sede del Dipartimento di Beni Culturali (via Birago 64, Lecce), la prima inaugurazione delle quattro in programma: verrà presentata l’installazione di Giovanni Carpignano “Comunicazione tra due volatili”. Anche quest’anno la sede del Dipartimento è protagonista di un’opera site-specific della serie “C’è un campus artistico visivo”, che mette in relazione lo spazio esterno, la sede istituzionale e le attività e le presenze quotidiane negli ambienti universitari.

Martedì 7 luglio alle ore 19 in programma l’inaugurazione della mostra “Officina Moscara”, allestita nelle sale tra i due chiostri dell’ex Monastero degli Olivetani (viale San Nicola, Lecce). Qui Giancarlo e Marcello Moscara proporranno un’installazione site-specific come confronto generazionale e artistico tra padre e figlio, tra manualità e concetti, tra progettazione e comunicazione.

Giovedì 9 luglio alle 18 presso il MUSA – Museo Storico Archeologico sarà quindi la volta della mostra retrospettiva “Edgardo Simone. Piccola esposizione”: la prima in Italia e nel Salento dedicata allo scultore nato a Brindisi nel 1890, che ha vissuto parte della sua stagione artistica negli Stati Uniti, dove morì nel 1948 a Hollywood. Diciotto le opere le opere di piccolo formato in mostra, ordinate da Massimo Guastella.

Sabato 10 ottobre alle 18.30, infine, in occasione della X “Giornata del Contemporaneo” 2015, in programma l’inaugurazione delle “Pale d’altare al MAP” di Giuseppe Ciracì. Le opere pittoriche di grandi dimensioni, ideate site-specific dall’artista salentino, occuperanno gli spazi tra le cornici degli altari barocchi della chiesa di San Michele Arcangelo delle Scuole di via Tarantini a Brindisi, sede del Museo dell’arte Presente, progetto espositivo permanente ideato nell’ambito dello spin-off Cracc dell’Università del Salento in collaborazione con la Diocesi di Brindisi.

Anche quest’anno a contribuire con testi critici sono state chiamate le laureate e dottoresse di ricerca della cattedra di Storia dell’arte contemporanea Cosima Calasso, Federica Coi, Antonella Gallone, Letizia Molfetta e Chiara Romano, che guideranno anche i visitatori con “attività di mediazione culturale” affiancate da laureandi e studenti dell’area umanistica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.