Spaccio, rifiuti e ricettazione: finiscono agli arresti domiciliari

0
290

A Cutrofiano, i carabinieri hanno arrestato Franco Angelelli, 66enne del posto, che deve espiare due anni di reclusione e pagare una multa di 5mila euro per ricettazione e in materia ambientale di gestione dei rifiuti commessi nel 2011.

Dopo le formalità di rito, l’uomo si trova ai domiciliari.

A Melendugno, il personale della locale stazione ha arrestato Pasquale Giannone, 36enne del posto, che deve espiare 7 anni, 10 mesi e un giorno per reati in materia di stupefacenti, commessi negli anni 2015-2016. Anche per lui sono scattati i domiciliari. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.