Sorpresi dai sommozzatori mentre gettavano la pesca di frodo: 7 denunce

0
274

Sorpresi dai sommozzatori mentre gettavano la pesca di frodo: 7 denunce

Li hanno aspettati alle prime luci dell’alba e poi è scattato il blitz contro la pesca di frodo. L’operazione, guidata dai finanzieri del reparto operativo di Bari nella splendida riserva protetta di Porto Cesareo, ha visto agire è stato il nucleo sommozzatori di Taranto e la sezione operativa navale di Gallipoli, con il supporto del sistema di videosorveglianza dell’Area Mariana Protetta Porto Cesareo denominato “Torri vedette della legalità”.

Il reato contestato è di pesca di frodo a danno di una riserva dello stato, in questo caso pesca subacquea con autorespiratori. Al termine dell’operazione di polizia marittima ha sequestrato due natanti impiegati come appoggio per la pesca subacquea, denunciate ben sette persone e sequestrata tutta l’attrezzatura impiegata per la pesca.

I pescatori di frodo alla vista deli uomini della GdF hanno gettato a mare tutto il pescato. L’azione non ha scoraggiato i sommozzatori che si sono immediatamente tuffati in mare e cogliere in flagranza di reato i bracconieri.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.