Sbarra telecomandata riservata a pochi eletti?

0
178

La sbarra del Polo Didattico della Asl è un privilegio riservato agli impiegati? Intanto impedisce l’accesso alle associazioni dei disabili.

La domanda è stata rivolta nei giorni scorsi con una lettera al direttore generale della Asl Giovanni Gorgoni dalla presidente del Comitato consultivo misto (Ccm) della Asl, Grazia Manni.

«Gentilissimo Direttore Generale – scrive la Manni – sono a rappresentarle l’esigenza emersa tra le Associazioni del Ccm, relativa alla sbarra che impedisce l’accesso al Polo Didattico. Durante le riunioni ed i convegni che lì si svolgono – spiega la rappresentante delle circa 80 associazioni del territorio – spessissimo la sbarra è chiusa e non c’è nessun addetto che la apra. Questo impedisce di raggiungere gli uffici lì collocati soprattutto ai cittadini disabili che sono costretti a parcheggiare molto distanti, nonostante lì dentro vi siano alcuni posti auto riservati (strisce gialle), peraltro sempre abusivamente occupati da auto prive di contrassegno».

E aggiunge con determinazione, «Non si comprende la ratio di questa sbarra, che forse rappresenta solo un privilegio per chi lavora lì e/o per chi possiede il telecomando per l’apertura».

La presidente Manni suggerisce vivamente al manager della Asl di adoperarsi perché «questa inutile barriera architettonica possa essere rimossa al più presto».

Nel parcheggio dell’Area Formazione infatti sono stati riservati 9 stalli su 16 alle auto dei soggetti disabili. Per accedervi però, bisogna munirsi di un telecomando che viene rilasciato dagli uffici, dietro richiesta scritta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.