“ROSSO DI SETA” A MELPIGNANO. DALLA NAPULI PICCINNA AL MERCATO DEL GIUSTO

0
409

“ROSSO DI SETA” A MELPIGNANO. DALLA NAPULI PICCINNA AL MERCATO DEL GIUSTO

Prosegue a Melpignano, in provincia di Lecce, Rosso di Seta. Dalla Napuli Piccinna al Mercato del Giusto, una manifestazione in più appuntamenti ideata dal comune salentino, con l’obiettivo di valorizzare e tutelare il territorio, la produzione e il consumo dei prodotti dell’agricoltura organica locale, attraverso la festa della comunità, che nel mercato al centro del paese si ritrova per condividere nuovi sapori e antichi saperi.

Venerdì 30 giugno, in Piazza San Giorgio, dalle 18.30, si potrà chiacchierare con i contadini e acquistare i loro prodotti tutti rigorosamente a km0, all’insegna della tutela della biodiversità e della cura del territorio. Dalle 19 appuntamento con Percorsi Lenti, una passeggiata organizzata che percorrerà il borgo, insieme ai suoi abitanti, per scoprire i luoghi simbolo della religiosità, del commercio e delle istituzioni feudali di Melpignano nel passato, tra Cinquecento e Seicento (info 3278438826). Dalle 19.30 presentazione della “Guida Salento Km0 – Coltivatori di cambiamento” a cura di Francesca Casaluci e Tommaso Faggiano (Luoghi e Visioni). Esiste un Salento lontano dai circuiti patinati, fatto di piccoli agricoltori, di pastori e apicoltori, che ogni giorno producono un cibo che fa bene alla terra, all’uomo e all’ecosistema. Sono salvatori di semi, di varietà antiche e delle loro storie. Sono costruttori di armonie, fabbricanti di gusti e profumi, guardiani del paesaggio, tessitori di fili invisibili. Sono donne e uomini che vogliono rigenerare questa terra. Il libro – con un’introduzione di Maira Marzioni, realizzata sotto la direzione artistica di Alberto Giammaruco e arricchita con disegni originali dell’illustratrice Paola Rollo – contiene interessanti approfondimenti sul tema del cibo, del mercato e del nostro travagliato rapporto con la terra ed è costituito da due ricche sezioni. La prima è il catalogo delle antiche varietà agricole del Salento; la seconda è il catalogo dei produttori sostenibili. Tra le immagini, le mappe e le illustrazioni, spunta anche il “Manifesto della Rete per l’agricoltura naturale nel Salento”, un documento firmato da decine di aziende impegnate a costruire un distretto rurale dell’agricoltura sostenibile. Un documento politico che dice molto sulla concretezza di questo percorso partecipato iniziato nel lontano 2011. A seguire concerto dei Mistura Louca, gruppo salentino noto per la sua grande carica d’energia e la varietà di stili musicali che spaziano dal Reggae al Punk, passando per lo Ska, il Gypsy Punk ma soprattutto la Patchanka.

La mobilità sostenibile è uno dei temi ispiratori dell’edizione 2017 di Rosso di Seta, tanto che per tutti gli appuntamenti sarà garantita una “Ciclovia Temporanea”, realizzata e curata da Città Fertile, grazie alla quale, in sicurezza, si potrà raggiungere in bici P.zza San Giorgio, sfruttando le antiche vie di campagna che collegano i comuni di Cursi, Castrignano, Martano, Zollino e Corigliano. Rosso di Seta proseguirà venerdì 14 luglio (con la partecipazione di Peppe Vessicchio) e venerdì 28 luglio (con, tra gli altri appuntamenti, la presentazione del volume “Grani antichi, una rivoluzione dal campo alla tavola” di Gabriele Bindi).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.