PUGLIA PRIDE 2014

0
183
INSIEME SIAMO PIÙ FORTI
L’onda Pride arriva nel capoluogo salentino per la parata finale. 
Eleonora Magnifico madrina del corteo.
Un’iniziativa che invita alla riflessione sui diritti LGBT 
ma anche alla festa, alla condivisione, alla fratellanza, all’amore… alla vita.
 
 
Dopo aver attraversato la Puglia con una cascata di eventi a Foggia, Barletta, Bari e Taranto l’onda Pride arriverà sabato 28 giugno a Lecce per la parata e la festa finale. 
Si conclude così la “Week Pride”, l’intensa settimana del Puglia Pride organizzata dall’omonimo coordinamento e con il patrocinio della Regione Puglia, un’iniziativa nata per sensibilizzare l’opinione pubblica sulle tematiche dei diritti LGBT (Lesbiche, Gay, Bisessuali e Transgender). Puglia Pride non è solo un’occasione di riflessione ma anche una festa e un invito alla condivisione, alla fratellanza, all’amore, alla vita sotto lo slogan Insieme siamo più forti.
 
È la prima volta che il Pride approda nel capoluogo salentino, la scelta del coordinamento è ricaduta sulla città in quanto sede del nuovo circolo Arcigay “Salento La Terra di Oz” e in quanto città candidata a Capitale Europea della Cultura 2019. 
Il corteo, che ha ricevuto il patrocinio del Comune di Lecce, prenderà il via alle 16.30 da Porta Napoli, percorrerà via F. Calasso, proseguirà in via M. De Pietro, via Giuseppe Garibaldi, via Imperatore Adriano e via Nazario Sauro per concludersi in Piazza Mazzini
Madrina della parata sarà Eleonora Magnifico, cantautrice e artista transgender da sempre impegnata nella lotta per il riconoscimento dei diritti della comunità LGBT. Curiosità, irriverenza e ironia sono alla base dell’ ispirazione creativa di Eleonora che, con il suo stile un po’ retrò e allo stesso tempo “avant-gard”, strizza l’occhio alle dive della canzone e dello spettacolo italiano del passato. 
 
A conclusione della parata (ore 18.30 circa) parte del coordinamento sarà all’Ex Opis di Lecce per Calcio senza confini, il torneo di calcio contro ogni forma di razzismo e di discriminazione, per l’amore, per le differenze e la pace dei popoli.
Contemporaneamente al bar “TrentoSud” di Via Oberdan ci sarà l’Aperitivo Rainbow in attesa del Color Party (ore 23.00, ingresso gratuito) che si terrà alla stazione ferroviaria di Zollino (presso Locomotiva Breda): una festa finale con diversi dj e tante sonorità che chiuderà l’intensa settimana del Pride.
 
Puglia Pride è un coordinamento composto da oltre 50 associazioni regionali e provinciali da tutta la Puglia a cui si affiancano associazioni e gruppi locali, che ampliano esponenzialmente la rosa dei partecipanti ufficiali.
Variegato è il novero delle rivendicazioni dichiarate nel documento politico, a livello nazionale: matrimonio egualitario, adozioni per coppie dello stesso sesso, unioni civili, riconoscimento delle famiglie omogenitoriali e del genitore non biologico, procreazione medicalmente assistita, legge contro omofobia e transfobia, legge sul cambio di genere sessuale, leggi in materia di tutela della persona transessuale e intersessuale oltre che sul lavoro, l’introduzione di un codice di autoregolamentazione per le materie LGBTQI. A livello regionale si chiede: una campagna di sensibilizzazione e informazione sulle malattie sessualmente trasmissibili, di aderire alla rete Re.A.Dy., aiuto ai migranti LGBT tramite formazione e progetti, coinvolgimento dell’università e della scuola nei processi di formazione ed educazione inerenti alle tematiche LGBT, centri specializzati nel percorso di transizione, piani sociali di zona, istituzione dei registri delle unioni civili e una riformulazione della modulistica cambiando la dicitura madre/padre a “genitore”.
 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.