Puglia Libre Cocktail&Wine Bar inaugura a Lecce

0
274

Un gustoso tripudio tra Lecce e Torino con un’anima centroamericana

Una serata per conoscersi all’insegna del buon mangiare e del buon bere, in compagnia dell’istrionico Andrea Baccassino insieme a tante altre sorprese tra gusto e incursioni musicali fuori programma. Inaugura domenica 8 dicembre in via Francesco Scarpa 8A, traversa di viale Leopardi, il cocktail & wine bar “Puglia Libre”, a partire dalle 20.30, con live musicale dalle 22.30. L’ingresso è libero, ma è gradita la prenotazione al numero 324 8859659.

Il locale, di concezione molto moderna, è gestito dall’imprenditore torinese Tiziano Nobile, che vive a Lecce, per amore, da poco meno di un anno, e racconta l’insolito triangolo geografico Piemonte-Puglia-Centroamerica alla base del nuovo concept: «I sorrisi e il calore del Salento incontreranno l’eleganza piemontese per offrire a tutti un’esplosiva esperienza di gusto, filtrata dallo stile di vita e dalla follia centroamericana, che ho conosciuto e amo molto e voglio condividere con tutti».

Uno spirito che farà incontrare i protagonisti indiscussi delle colazioni e degli aperitivi salentini, come il pasticciotto e il rustico, con la presenza gustosissima e indiscreta di alimenti tipici piemontesi, dalle varie stagionature di tome alla raclette, dalla fonduta alla bagna cauda. Non solo, dalla colazione alla cena si respirerà un’atmosfera internazionale con proposte salate anche al mattino e a divertenti aperitivi da comporre secondo i propri gusti, e con alimenti dalla qualità tale che ciascuno avrà una storia da raccontare.

Altre specialità del locale saranno le birre artigianali selezionate con maestria e, ancora una volta, un armonioso dialogo tra vini autoctoni (dal Salice Salentino al negroamaro e al primitivo) e vini piemontesi: il nebbiolo, il barolo, il barbaresco, con tante chicche come la storia tutta da scoprire del Cari e senza scordare la grande tradizione di vini bianchi che accompagna la storia enologica della regione alpina. Restando in tema di vini, un’usanza piemontese che sarà introdotta nel Puglia Libre è la buta stupa, ovvero la possibilità di portarsi a casa la bottiglia acquistata che non si è riusciti a consumare nel locale.

Puglia Libre è anche un fantasioso cocktail che omaggia tutte e tre le anime del luogo: la base del rum abbraccia una rivisitazione del famoso cuba libre con le varianti del chinotto e del passito aleatico. Tutto da scoprire, insieme alle altre proposte tipiche, dal liquore al gianduia al tipico bicerin, passando per l’amaro San Simone. Anche lo spettacolo offerto senza programmazione dalle acrobazie dei barman.

A proposito dello staff, è interessante notare come sia stata concessa l’opportunità a giovani che amano questo mondo di mettersi alla prova, grazie a ben tre posti occupati da studenti del corso di laurea in Viticoltura ed Enologia dell’UniSalento, così come giovanissimo è lo chef, sebbene abbia già una notevole esperienza alle spalle.

Dopo l’inaugurazione dell’8 dicembre, il programma del Puglia Libre è in veloce aggiornamento e prevede le esperienze di degustazione con sommelier d’eccezione, serate a tema, live musicali, incontri dedicati alle storie meno conosciute di Lecce e di Torino.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.