Puglia Expo Open Day con Davide Paolini a Tenuta Moreno di Mesagne (Br)

0
719

PUGLIA EXPO – OPEN DAY

Cuochi, produttori, giornalisti, blogger, comunicatori, addetti ai lavori si incontreranno per ragionare insieme e in modo trasversale sulla promozione delle eccellenze del territorio. Tra gli ospiti il “gastronauta” Davide Paolini che presenterà il suo nuovo volume “Il crepuscolo degli chef. Gli italiani e il cibo tra bolla mediatica e crisi dei consumi”

Domenica 22 e lunedì 23 gennaio, Tenuta Moreno a Mesagne, in provincia di Brindisi, ospita il secondo Open Day promosso dall’associazione Puglia Expo. Una due giorni riservata al mondo che si muove intorno all’enogastronomia (cuochi, produttori, giornalisti, blogger, comunicatori, addetti ai lavori e amministratori pubblici) per ragionare insieme e in modo trasversale sulla promozione delle eccellenze del territorio.

L’appuntamento – in collaborazione con Le donne del vino, Associazione Frantoiani di Puglia, Mercatino del Gusto di Maglie, Banca Popolare Pugliese e Spinelli Caffè – prenderà il via domenica 22 gennaio alle 18 con La Puglia che ci piace. Interverranno Pierangelo Argentieri (Federalberghi), Marianna Cardone (Le Donne del Vino), Domingo Iudice (Pescaria), Gabriella Morelli (TedxLecce), Giuseppe Savino (VaZapp’), Giacomo Mojoli (giornalista e strategy design del Mercatino del Gusto), Dario Stefàno (senatore della Repubblica), Rocky Malatesta (PugliaPromozione). Durante l’incontro – moderato dal giornalista Marcello Favale – si discuterà di nuovi linguaggi, nuove professioni, competenze e relazioni per una comunicazione efficace del “mondo che gira in Puglia”. Dalle 21 festa e cena itinerante con la musica del duo composto dal trombettista Andrea Sabatino e dal fisarmonicista Vince Abbracciante.

Lunedì 23 gennaio dalle 10.30 protagonista della mattinata sarà il “gastronauta”Davide Paolini che presenterà il suo nuovo volume “Il crepuscolo degli chef. Gli italiani e il cibo tra bolla mediatica e crisi dei consumi” (Longanesi) con la partecipazione di Antonello Magistà, Giacomo Mojoli, Francesco Zompi e Giusy Santomanco. Le trasmissioni televisive hanno moltiplicato a dismisura il fenomeno del voyeurismo gastronomico, ma a tutto questo clamore mediatico non corrisponde un innalzamento dei consumi. Secondo il Gastronauta Davide Paolini il cibo è diventato altro da ciò che era e rappresentava sino a ieri: ammicca dalle vetrine di negozi e librerie, appare a tutte le ore negli schermi delle tv, pende dai cartelloni pubblicitari, naviga in rete. Insomma, il cibo sta diventando un’ossessione, ma, come ci racconta Paolini in questo libro impietoso e divertente, si assiste anche a un forte calo di quantità e qualità della spesa alimentare e a cuochi che cercano solo di stupire i commensali senza avere nessuna attenzione per le materie prime. Interverranno cuochi, produttori e alcune classi degli istituti alberghieri.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.