PROVINCIA DI LECCE

0
61

PROGETTO PALIMPSEST: DOMANI A PALAZZO DEI CELESTINI UN INCONTRO NELL’AMBITO DEL  “FESTIVAL DELLA PUBLIC HISTORY”

Domani giovedì 14 novembre, la sala consiliare di Palazzo dei Celestini a Lecce,  a partire dalle ore 16, ospiterà un incontro informativo nell’ambito del  “Festival della Public History”, al quale sono stati invitati gli alunni e i docenti di riferimento delle scuole di primo e secondo grado del territorio provinciale che hanno aderito al “Concorso di idee per la valorizzazione della storia delle comunità locali”, bandito dalla Provincia di Lecce, in collaborazione con il Cesram (Centro Studi Relazioni Atlantico-Mediterrane) di Lecce e l’Usp (Ufficio scolastico territoriale) di Lecce.

Il concorso di idee ha come obiettivo di coinvolgere le giovani generazioni in un’attività creativa, che consiste nell’ideazione e nella realizzazione di video-storie che raccontino le comunità del territorio utilizzando la metodologia di ricerca della Public History, con riferimento al tema “L’ulivo tra tradizione e trasformazione del paesaggio”. In questo modo i ragazzi possono sviluppare specifiche competenze e abilità nei vari settori che intervengono nel processo creativo: dalla ricerca storica alla produzione dell’audio-visivo.

Parteciperanno all’incontro di domani Andrea Romano dell’Ufficio di Presidenza della Provincia di Lecce, Carmelo Calamia, dirigente provinciale Servizio Politiche europee, Giuseppe Pirlo, docente dell’Università di Bari, Xenofon Bitsikas e Polyxeni Mantzou docenti dell’Università di Ioannina (Grecia), Gianfranco Gadaleta, direttore del Segretariato tecnico del Programma Interreg Grecia-Italia, Francesca Salvatore del Cesram, Massimiliano Cesari dell’Ufficio scolastico regionale – Ambito territoriale provincia di Lecce.

L’iniziativa si inserisce nell’ambito del  progetto “Palimpsest”- Post ALphabetical Interactive Museumusing Participatory, Space-Embedded, Story-Telling, finanziato dal Programma Interreg VA Grecia Italia 2014 – 2020 e di cui la Provincia di Lecce è partner. Il progetto mira alla  rivalorizzazione delle risorse del patrimonio culturale come un’opportunità per animare e rendere attraente dal punto di vista turistico l’ambiente urbano delle aree meno sviluppate, favorendo la loro crescita culturale ed economica ed una più equilibrata presenza turistica nello spazio e nel tempo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.