PROGRAMMA ERASMUS

0
115

CRESCONO I FONDI ASSEGNATI A UNISALENTO OLTRE 912MILA EURO PER LA MOBILITÀ DI STUDENTI, DOTTORANDI, DOCENTI E PERSONALE

Crescono ancora i fondi assegnati all’Università del Salento per la mobilità di studenti, dottorandi, docenti e personale nell’ambito del programma Erasmus plus, confermando il trend positivo degli ultimi tre anni accademici: oltre 912mila euro le risorse disponibili per il prossimo anno (126mila euro in più rispetto allo scorso anno), di cui circa 587mila a favore di studenti e dottorandi per la mobilità per studio e oltre 150mila per tirocini da svolgere all’estero; ulteriori circa 174mila euro saranno destinati alla mobilità di docenti e personale e alle spese di funzionamento..

I fondi Erasmus plus a disposizione di UniSalento, complessivamente raddoppiati negli ultimi sei anni, sono solo una parte dei finanziamenti erogati all’Ateneo per la mobilità degli studenti. Grazie a tre progetti Erasmus+ KA 107 “International Credit Mobility” con Tunisia, Albania e USA e a due progetti finanziati nell’ambito del bando regionale “Azioni di Transnazionalità delle Università pugliesi” (uno di area umanistica in collaborazione con Atenei dell’area balcanica e “InterAsia” con Atenei dell’area asiatica, per studenti  di discipline tecnico-scientifiche), nell’anno accademico 2017/18 UniSalento ha ottenuto più di 2 milioni e 200mila euro per la mobilità studentesca. Sono stati migliorati, inoltre, i servizi per gli studenti, con l’organizzazione di “InfoDay Erasmus”, un crescente aumento degli accordi con Atenei stranieri nell’ottica di ampliare e diversificare le mete a disposizione di studenti e dottorandi, l’ottimizzazione delle procedure amministrative per un più rapido riconoscimento e registrazione dei crediti. Tutte misure che hanno contribuito a spingere un numero sempre più alto di studenti a cogliere l’opportunità di un’esperienza di studio o tirocinio all’estero.

«Un finanziamento davvero notevole, frutto significativo di un’attenta strategia d’Ateneo», sottolinea il Rettore Vincenzo Zara, «Il Ministero, inoltre, stanzia fondi premiali sulla base di quanto le Università conseguono a livello di internazionalizzazione, e UniSalento ha chiesto di essere valutata mediante un indicatore che tenesse conto dei “crediti” conseguiti all’estero dagli studenti. Si tratta di una scelta dovuta al fatto che, sulla base dei crescenti fondi sia ricevuti sia messi a disposizione dalla nostra stessa amministrazione, abbiamo registrato un costante aumento dei dati relativi alla mobilità internazionale, sia in termini di numero di studenti in mobilità per studio e per attività di tesi/tirocinio sia in termini di crediti conseguiti, in un circuito virtuoso di successivi incrementi».

Visto l’interesse mostrato da studenti e dottorandi anche per paesi extra europei, UniSalento bandirà per la prima volta, per l’anno accademico 2019/2020, borse di mobilità verso Paesi al di fuori dei programmi comunitari.

«Negli ultimi anni abbiamo registrato un costante aumento del numero degli studenti internazionali», sottolinea la prorettrice Mariaenrica Frigione, delegata all’Internazionalizzazione, «grazie all’apertura di nuovi corsi internazionali e l’avvio di iniziative di promozione all’estero. Uno dei segnali dell’efficacia delle politiche e strategie messe in campo è l’elevato numero di domande per l’ammissione ai colloqui di accesso alle magistrali di Ingegneria (corsi in inglese) da parte di studenti stranieri: parliamo di più di 200 giovani, per lo più pakistani e indiani. Insomma, tante le iniziative intraprese e le attività di cooperazione e collaborazione avviate, e tantissimi i fondi acquisiti per finanziare programmi di mobilità. Tutti questi fondi necessitano però di un costante controllo per essere utilizzati al meglio, nonché per essere ri-finanziati in maniera così cospicua nei prossimi anni. Auspico che il prossimo Rettore abbia la stessa visione strategica nei confronti dell’internazionalizzazione e voglia far tesoro di quanto finora conseguito, nell’ottica di raggiungere ulteriori ragguardevoli obiettivi».

CONDIVIDI
Articolo precedenteSegreti&Sapori
Prossimo articoloASL Lecce

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.