PROGETTI DI RILEVANTE INTERESSE NAZIONALE (PRIN)

0
287

UNISALENTO COORDINA 8 PROGETTI FINANZIATI ED È PARTNER DI ALTRI 10 PROGETTI. IL RETTORE VINCENZO ZARA: «RUOLO SEMPRE PIÙ ATTIVO NELLA RICERCA E NELL’INNOVAZIONE»

Sono stati resi noti i progetti vincitori del bando MIUR “PRIN – Progetti di rilevante interesse nazionale”, che finanzia la ricerca di base nelle Università e negli Enti di ricerca con 92 milioni di euro. L’Università del Salento coordina 8 progetti ed è partner di 10 progetti dei 300 finanziati (selezionati tra circa 4.500 proposte): il numero più alto della Puglia e, per coordinamenti, al decimo posto a livello nazionale (secondi nel Sud Italia).

«Un grande orgoglio per il nostro Ateneo», commenta il Rettore Vincenzo Zara, «che si conferma molto attivo nell’elaborazione di innovativi progetti di ricerca. Il finanziamento denota la capacità di individuare argomenti di vasto interesse, un’alta qualità del profilo scientifico dei proponenti e, come recita tra l’altro il bando, l’originalità e l’adeguatezza metodologica dei progetti. I numerosi e qualificati partner dei progetti, inoltre, indicano un ulteriore riconoscimento da parte dei nostri colleghi di altre Università ed Enti di ricerca».

«Si tratta di uno dei bandi nazionali più importanti», sottolinea il Delegato del Rettore alla Ricerca Giuseppe Maruccio, «i cui risultati vengono tenuti in considerazione per valutare le performance degli Atenei nella ricerca».

«I bandi PRIN premiano l’eccellenza della ricerca in Italia e sono equiparabili, in termini di competitività e qualità scientifica, ai bandi dell’European Research Council (ERC)», conclude il Direttore Generale Emanuele Fidora, dal quale viene un particolare plauso al risultato anche perché, in passato, si è occupato di questi bandi per il Ministero, «Risultare al decimo posto, immediatamente al di sotto di Atenei di gran lungo più grandi del nostro, testimonia la indubbia qualità della ricerca di UniSalento».

I progetti coordinati dall’Ateneo salentino sono due nel settore tecnico-scientifico, due nel settore delle scienze della vita e quattro nel settore umanistico-sociale:

“English as a Lingua Franca in domain-specific contexts of intercultural communication: a Cognitive-functional Model for the analysis of ELF accommodation strategies in unequal migration contexts, digital-media virtual environments, and multicultural ELF classrooms”(settore SH4 – The human mind and its complexity) coordinatrice nazionale professoressa Maria Grazia Guido partner: Università degli Studi di Roma Tre, Università degli Studi di Verona costo totale (per tutti i partner): 299.617 euro

“(De)costruzione del mito nella letteratura femminile contemporanea in Russia e in Polonia. Uno studio comparato” (settore SH5 – Cultures and cultural production) coordinatrice nazionale professoressa Gloria Politi partner: Università degli Studi di Bologna, Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, Università degli Studi di Torino costo totale (per tutti i partner): 282.585 euro

progetto nel settore SH6 – The study oh the human past coordinatore nazionale professor Marcello Guaitoli partner: Università degli Studi di Catania, Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, Università degli Studi di Roma Tre, Università degli Studi di Sassari, Università degli Studi di Siena, CNR costo totale (per tutti i partner): 386.137 euro

progetto nel settore SH6 – The study oh the human past coordinatrice nazionale professoressa Grazia Semeraro partner: Università degli Studi di Firenze, Università degli Studi di Messina, Università degli Studi di Padova, Università di Pisa, Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, Politecnico di Torino, CNR costo totale (per tutti i partner): 318.822 euro progetto nel settore PE3 – Condensed matter physics coordinatore nazionale professor Giuseppe Gigli partner: Università degli Studi di Cagliari, Università degli Studi di Napoli “Federico II”, Università degli Studi di Pavia, Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, CNR costo totale (per tutti i partner): 629mila euro

progetto nel settore PE8 – Product and process engineering coordinatore nazionale professor Arturo De Risi partner: Università degli Studi di Firenze costo totale (per tutti i partner): 446.417 euro progetto nel settore LS3 – Cellular and developmental biology coordinatore nazionale professor Gian Maria Fimia partner: Università degli Studi di Milano, Università degli Studi di Perugia, Università degli Studi di Trieste, CNR costo totale (per tutti i partner): 295mila euro

“PHENIX. From cell fate plasticity to tissue homeostasis to longevity: insights from two emerging model invertebrates, the ‘immortal jellyfish’ Turritopsis dohrnii and the budding ascidian Botryllus schlosseri” (settore LS8 – Evolutionary, population and environmental biology) coordinatore nazionale professor Stefano Piraino partner: Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”, Università degli Studi di Milano, Università degli Studi di Padova, CNR costo totale (per tutti i partner): 347.760 euro

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.