Premio di produttività comparto

0
313

La Asl di Lecce deve corrispondere circa 6 milioni di euro al personale di comparto. Interviene il sindacato.

La somma è stata maturata nel 2014 e riguarda circa 5.500 tra infermieri, tecnici, autisti e operatori socio-sanitari a titolo di incentivazione della produttività per il 2014.

Per tutto il 2014 non risultano effettuati pagamenti sia in acconto che in conguaglio, relativamente a tale istituto.

«Tale fatto non trova giustificazione alcuna – scrive in una lettera indirizzata al direttore generale e al direttore amministrativo della Asl il segretario provinciale della Fials, Vincenzo Gentile – posto che il personale di codesta Asl è stato sottoposto a carichi di lavoro estenuanti affrontati nella maggior parte dei casi con grande sacrificio e dedizione personale».

Il premio di produttività di un anno dei dipendenti di comparto va dagli 800 ai 1600 euro, quindi parliamo di una somma che va dai 4,5 ai 9 milioni di euro che le altre Asl – lamentano i lavoratori – hanno già corrisposto nella misura del 70 – 80 per cento. «Mentre noi della Asl di Lecce – fanno sapere – percepiremo a fine marzo la restante somma dovuta per il 2013». Un ritardo ingiustificato e inaccettabile, dicono, ce non sono più disposti a tollerare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.