Premio Calandra 2016

0
462

Si aggiudica il Premio Calandra 2016 la Compagnia siciliana Teatroltre con “SONO LE STORIE CHE FANNO ANCORA PAURA AI MAFIOSI”

Si conclude l’Undicesima Edizione del Premio Teatrale Nazionale Calandra. La Compagnia Teatroltre di Sciacca, Agrigento, si aggiudica il riconoscimento come Migliore Spettacolo assoluto, sia per la Giuria Tecnica che per la Giuria Popolare, con “Sono le storie che fanno ancora paura ai mafiosi”. Premiati anche la piemontese Fiona Dovo e i fiorentini Mauro Monni e Giovanni Palanza.
 
Giunge al termine l’Undicesima Edizione del Premio Teatrale Nazionale Calandra.
Anche quest’anno sul palco della meravigliosa Piazza Garibaldi di Tuglie si sono avvicendate quattro compagnie teatrali provenienti da tutta Italia, che hanno presentato a un pubblico nutrito e attento le proprie produzioni.
Dalla commedia al teatro di narrazione, il viaggio del Premio Calandra 2016 è approdato infine alla serata di premiazione, tenutasi lo scorso 29 luglio, a cui ha partecipato in veste di ospite anche la compagnia teatrale tarantina Quanta brava gente con “A che servono gli amici”, brillante e ironico corto teatrale.
Ad aggiudicarsi il Premio come Migliore Spettacolo, sia per la Giuria Tecnica che per la Giuria Popolare, la Compagnia siciliana Teatroltre di Sciacca con “Sono le storie che fanno ancora paura ai mafiosi”, spettacolo di narrazione scritto, diretto e interpretato da Franco Bruno, che racconta attraverso gli occhi del padre colluso la storia di Lia Pipitone, giovane siciliana vittima della mafia, fatta uccidere dallo stesso padre.
Premiati anche la piemontese Fiona Dovo della Compagnia Teatro delle Formiche di Alessandria, che si aggiudica i Premi come Migliore Spettacolo della Giuria Giovani e Migliore Interprete grazie allo spettacolo da lei scritto, diretto e interpretato “Tutta Colpa di Nevio”. Infine premiati anche i fiorentini Mauro Monni e Giovanni Palanza di Sine Qua Non Teatro, ai quali è stato conferito il Premio alla Migliore Regia per lo spettacolo “L’Isola delle Rose”.
 
“Anche quest’anno il Premio Calandra ha visto coinvolti quattro nomi molto interessanti del panorama nazionale.”, dice Salvatore Selce, responsabile organizzativo della Compagnia Calandra. ”Anche la risposta del pubblico è stata sorprendente: dalla commedia al dramma, dal teatro di narrazione al monologo, il Premio Calandra quest’anno ha offerto una molteplicità di racconti e storie che hanno divertito e fatto riflettere”.
A conclusione della serata l’intervento del Sindaco di Tuglie, Dott. Massimo Stamerra, che ha ringraziato di cuore la compagnia Calandra per l’impegno profuso durante gli undici anni di premio in direzione della promozione culturale e della creazione di un evento che continua a affascinare, anno dopo anno, gli amanti del teatro di qualità.
image2.jpeg
 
image3.jpeg

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.