POLI BORTONE SU CANDIDATI E COMMISSIONE ANTIMAFIA

0
191

POLI BORTONE SU CANDIDATI E COMMISSIONE ANTIMAFIA

C’è qualcosa che non funziona nella Commissione Antimafia. Spiattellare i nomi di “impresentabili” due giorni prima delle elezioni potrebbe rappresentare solo un danno di immagine per chi, rinviato a giudizio, non ha ancora avuto una sentenza. Ed è molto utile il lavoro della commissione se facesse una valutazione degli “impresentabili”, cioè coloro che non devono essere presentati nelle liste entro 5 giorni dal deposito dalle liste, dando così la possibilità di operare sostituzioni. C’è da chiedersi, appunto, che effetto di fatto produce il pur pregevole e certosino lavoro della commissione se poi non si attua per tempo l’esclusione da una lista, ma si induce solo gli elettori ad un giudizio morale sui candidati di cui si fanno i nomi e si getta un’ombra negativa sulla stessa lista.

Adriana Poli Bortone 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.