Pediatra in pensione, 800 bimbi senza copertura medica. M5S: “L’Asl intervenga”

0
273

Pediatra in pensione, 800 bimbi senza copertura medica. M5S: “L’Asl intervenga”

Il pensionamento della pediatra rischia di mettere in seria difficoltà le famiglie degli 800 bambini di Monteroni, che oggi si troverebbero senza un medico di riferimento. Le alternative? Rivolgersi ad altri medici massimalisti (ossia già con il numero massimo di bambini consentito per legge) oppure, nel peggiore dei casi, recarsi in altri centri a chilometri di distanza.

 A sollevare il problema è il Movimento 5 Stelle, che esprime la propria preoccupazione per la situazione. “Si rispetti – dichiara capogruppo M5S in Regione Puglia Antonio Trevisi – quanto previsto negli Accordi Collettivi Nazionali e Regionali di medicina pediatrica che dispongono, nel caso di pensionamento di individuare un nuovo pediatra, quando tutti i medici disponibili hanno già raggiunto il massimale. Nei prossimi giorni sentirò i responsabili in quanto è impensabile che con l’inizio delle scuole e con la stagione più critica dal punto di vista delle malattie infettive, ormai alle porte, ci possano essere pediatri costretti a curare anche centinaia di bimbi in più rispetto al massimale previsto dalla legge. Tutto questo va a danno dei più piccoli con evidenti rischi legati al non ricevere assistenza medica adeguata. Chiederò un intervento quanto più rapido possibile per ripristinare i criteri prescritti nei suddetti accordi collettivi.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.