Otranto, Puzzovio lascia la giunta Cariddi: rassegnate le dimissioni da vicesindaco

0
436

Otranto, Puzzovio lascia la giunta Cariddi: rassegnate le dimissioni da vicesindaco

Lavinia Puzzovio lascia la giunta Cariddi: nel pomeriggio di ieri, infatti, ha protocollato le proprie dimissioni da vicesindaco e assessore a Palazzo Melorio. L’evoluzione non rappresenta certamente uno scossone alla maggioranza, visto che questa mossa era in qualche modo attesa, dopo i malesseri manifestati nei mesi scorsi in seno all’amministrazione, i dissapori col sindaco e la scelta di non appoggiare la candidatura alle prossime amministrative del fratello del primo cittadino, l’ingegnere Pierpaolo Cariddi, preferendo un accordo a sostegno dell’avvocato Luca Bruni.  

Tuttavia, la scelta evidenzia ancor di più lo strappo che si è consumato nell’esperienza di governo che si sta chiudendo e che di fatto condizionerà le prossime elezioni comunali.

Nel testo, Puzzovio nel rappresentare la propria decisione parla di quanto vissuto nel suo ruolo a Palazzo Melorio: “Mi guardo indietro e il mio pensiero corre a questi cinque anni – spiega – in cui ho dedicato me stessa – senza risparmiarmi – al bene della collettività. Molte cose sono state fatte, altre no, altre ancora potevano essere fatte meglio. Il mio impegno è stato comunque costante e di totale dedizione alla causa comune”.

“Negli ultimi tempi – aggiunge – sono tuttavia emersi contrasti sulla prosecuzione del progetto politico-amministrativo – con l’annessione della cosiddetta ‘opposizione’ e la scelta di una continuità familiare che ritengo fortemente inopportuna e che esprime, a mio sommesso avviso, una visione delle cose in cui non mi riconosco”.

La vicesindaco dimissionaria sottolinea come su tali questioni che, a suo giudizio implicano anche profili etici, “la divaricazione è stata così forte da indurmi, in vista dell’imminente tornata elettorale, ad abbracciare un nuovo percorso politico ispirato a valori che sento più vicini alla mia sensibilità politica e di cittadina”: “Ecco perché – asserisce – ritengo opportuno, in vista della presentazione dei programmi politico-amministrativi che si confronteranno a breve, rassegnare le mie irrevocabili dimissioni da compente della giunta da Lei presieduta e rimetterLe – da subito – la delega a suo tempo conferitami”.

Puzzovio chiude rivolge un augurio di buon lavoro al sindaco e agli altri membri della giunta. Poi ringrazia tutti coloro che hanno condiviso questi anni di amministrazione, dai colleghi consiglieri ai dipendenti comunali.

Entrata per la prima volta nel 2007 nell’assise di Palazzo Melorio, dopo il successo con la lista di “Otranto Domani” guidata da Luciano Cariddi, riceve da unica consigliera eletta la delega alle pari opportunità. Nel febbraio 2010, dopo una lunga discussione sull’assenza di quote rosa in giunta e l’uscita dell’assessore esterno all’Ambiente Salvatore Miggiano, subentra a quest’ultimo ma con deleghe alla solidarietà, alle politiche sociali, alle politiche giovanili e alle pari opportunità.

Volto femminile dell’esecutivo, nel 2012 si ricandida con Cariddi, nella vittoriosa campagna elettorale di “ViviAmo Otranto”, raccoglie un importante successo personale che la porta ad essere la più suffragata con 356 voti. Nel primo consiglio della nuova consiliatura viene nominata assessore con deleghe alla solidarietà sociale, al lavoro e istruzione, alla cultura e identità territoriale. Il resto è storia dei giorni nostri, con la rottura col primo cittadino e la decisione di rassegnare in queste ore le dimissioni. Spetterà a Cariddi, visti i tempi ristretti della consiliatura e l’imminente scioglimento del consiglio comunale, se sostituire l’uscente con una nuova nomina o lasciare vacante l’incarico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.