Nuove accise su tabacchi, alcol e gioco

0
410

Coprire i buchi dello Stato nel modo più facile.

Niente tagli della spesa pubblica, niente ‘spending review’, ma nuove accise su tabacchi, alcol e gioco. E’ la direzione che sta seguendo il governo Gentiloni per la manovra correttiva 2017.

Insieme al Documento di economia e finanza il Consiglio dei ministri dovrebbe approvare un decreto legge molto corposo, anche se le coperture dalla manovra correttiva strutturale sui conti del 2017, 3,4 miliardi di euro come chiesto dalla Commissione Ue e dall’Ecofin, non sarebbero state infatti ancora individuate.

Oltre un miliardo di euro dovrebbe arrivare dall’estensione dell’autofatturazione dell’Iva, già in vigore negli acquisti delle amministrazioni pubbliche. 600 milioni dovrebbero arrivare, invece, dai tagli alla spesa dei ministeri e delle amministrazioni centrali, mentre 400 milioni arriverebbero dal settore dei giochi di monopolio. Circa 200 milioni, infine, deriverebbero dalla rimodulazione delle accise su tabacco e sigarette.

Il Documento di Economia e finanza, infine, dovrebbe confermare per il 2017 una crescita del prodotto interno lordo dell’1%, che salirebbe nel 2018 all’1,1%.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.