Nasce il FriSushi: il mix tra la tradizione salentina e la cucina orientale

0
303

Nasce il FriSushi: il mix tra la tradizione salentina e la cucina orientale

La cucina giapponese e le tradizioni culinarie del Salento si sono mescolate per estrapolare il “Frisushi”. L’estrosa creazione gastronomica, che ha miscelato il sapore tipico della frisa leccese al gusto particolare del piatto orientale, ha in calce il nome di Mirko Monteduro.

Nei giorni scorsi lo chef originario di Scorrano ha presentato la sua nuova proposta a Cutrofiano dinanzi ad una settantina di corsisti, che hanno avuto il piacere di assaggiare la bizzarra accoppiata dei due alimenti. Membro dell’associazione “Sapori Oriente Italia” e campione di “fruit carving”, che consiste nella specialità dell’intaglio di ortaggi e frutta, Monteduro ha rivisitato in chiave salentina uno tra i pasti stranieri più in voga degli ultimi anni.

La frisa leccese, la cicoria nostrana cruda e il “Pisello nano di Zollino”, sono i prodotti tipici locali impiegati dallo chef salentino per creare la ricetta del Frisushi. Al riso e all’alga tipica del piatto giapponese, si è unita la frisella inumidita con pomodoro di penda ed olio extravergine d’oliva. La soia, invece, è stata sostituita dal “Vincotto di Venneri” che è un mosto d’uva cotto e vino primitivo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.