NASCE CIVICA CON CARLO SALVEMINI SINDACO

0
152

LA LISTA CIVICA PROGRESSISTA PER CARLO SALVEMINI SINDACO

Una Buona Storia per Lecce e Idea per Lecce diventano “Civica.”

L’impegno delle due associazioni che hanno fatto politica in questi due anni in città, diventa un progetto politico unico.

L’anima civica e progressista della coalizione del candidato sindaco Carlo Salvemini, ha scelto di darsi una casa comune anche in vista delle prossime elezioni amministrative.

“Civica.”, racconta nel nome e nel simbolo, la passione di un gruppo di persone che intende continuare a prendersi cura della propria città con l’impegno e la dedizione che ha caratterizzato il percorso svolto dalle donne e dagli uomini di Una Buona Storia per Lecce e di Idea per Lecce negli ultimi due anni.

Un impegno che si è caratterizzato anche dal sostegno, convinto e coerente, all’esperienza politico-amministrativa guidata da Carlo Salvemini.

Si tratta di un progetto ambizioso, in cui l’impegno e l’apporto del singolo rappresentano la tessera fondamentale di un mosaico unico, fatto di valori condivisi, che già dal 2017 hanno aperto la strada a una storia nuova e differente per il civismo progressista.

Una scelta che è punto di svolta, dunque, di un percorso politico e culturale consolidatosi in questi mesi attraverso un costante lavoro di confronto, elaborazione e iniziativa comune, e che va oltre i confini ristretti del periodo elettorale. “Civica.” non è uno slogan pre elezioni, ma civismo attivo ogni giorno, in città e  fuori dalla città, tra la gente.

Il punto – raffigurato nel simbolo –, rappresenta proprio la semplicità e la chiarezza di questa scelta e di questo percorso.

Il cambiamento avviato in questi diciotto mesi di buon governo non può essere interrotto ed anzi deve proseguire con ancora più forza, coraggio ed entusiasmo, per rendere Lecce una città più giusta, innovativa, solidale e inclusiva.

“Civica.” è al lavoro per la formazione di una lista in vista della prossima competizione elettorale all’interno della coalizione di Carlo Salvemini, composta da persone preparate e generose, che vivono l’impegno per la propria città con passione ed altruismo.

“La mia casa non finisce alla mia porta. La mia casa è il marciapiede, sono le altre finestre. La mia casa è tutta la città”, diceva Carlo Levi. Questo il sentimento che unisce e motiva “Civica.”, che continuerà a portare avanti, con coerenza, i valori dell’impegno civico e progressista in città, e fuori, anche dopo l’appuntamento elettorale.

“L’impegno di uomini e donne che dedicano pare del proprio tempo per un progetto di comunità, che manifestano autentico disinteresse e puro amore per Lecce, è un risultato politico che non va dato per scontato – le parole di Carlo Salvemini -. Oggi ho accanto a me due biografie che ne sono testimonianza: un professionista che vive a Milano, leccese autentico, che decide di dedicare parte del proprio tempo e tutto il proprio impegno per la città che ama. Un professionista riconosciuto e stimato in città che decide di offrire la sua esperienza, sensibilità, intelligenza, cultura non per un trampolino personale ma per costruire un’esperienza collettiva. Sono testimonianze che io non lo do per scontato e spero possano servire da riferimento e insegnamento, perché so cosa significa tutto questo per loro e per tutti quelli che con loro si stanno cimentando in questa esperienza. Noi oggi celebriamo un battesimo, una esperienza che nasce,  e come tutte le cose è destinata a crescere, mettere su peso, alzarsi, acquisire saldezza delle gambe, dei percorsi e dei cammini, che ci auguriamo di essere lunghi. Lo start lo suoniamo in questa campagna elettorale ma, come dico sempre, è quando le luci dei riflettori si spengono, l’adrenalina evapora, le emozioni si smorzano, che si vede la vera tempra dei civici. E io so che su di loro posso contare”.

“Nasce Civica. Siamo felici di un percorso  comune che sfocia in un progetto nuovo. Adesso inizieremo a lavorare per la campagna elettorale per Carlo e poi per la città con lo stesso spirito, lo stesso entusiamo, ma insieme, per un movimento civico, progressista, ambientalista”, le parole di Giuseppe Fornari, presidente di Una Buona Storia per Lecce.

“Oggi abbiamo costruito la casa del civismo progressista – le parole di Nico Barletti, presidente di Idea Per Lecce-.  C’è un fortissimo bisogno di rappresentanza a cui abbiamo sentito il dovere di rispondere al meglio”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.