NANOTECNOLOGIE, INTERVENTO SINDACO PERRONE.

0
351

Un saluto a tutti voi.Mi piace pensare a questa come la giornata della “consacrazione”. L’istituto di Nanotecnologie è il fiore all’occhiello della ricerca a Lecce, con prospettive di crescita sempre più entusiasmanti.

ricerca-150507095204

I ricercatori che operano nel nostro contesto sono competitivi a livello nazionale e internazionale e meritano le condizioni di lavoro migliori in assoluto. Ecco perché l’inaugurazione di questa nuova sede non è che la naturale conseguenza del lavoro che ogni giorno nel polo viene svolto e degli importanti traguardi che la ricerca ha portato a Lecce e in tutta la Puglia.

Sappiamo benissimo quanto il Cnr abbia investito nel territorio e quanto la nuova sede comporti oneri anche sul piano delle nuove strumentazioni.

Ma l’eccellenza va finanziata. Soltanto così potrà aiutare il nostro Paese a crescere.

Un Paese che deve ancora trovare il modo di premiare le competenze dei nostri ricercatori, sottraendoli da un precariato che sfinisce tasche ed energie, e che deve concretamente tentare, soprattutto, di tenerli legati a se, allontanandoli dall’emigrazione in terre lontane e in cerca di una fortuna che non trovano nella propria terra.

I nostri giovani ricercatori non lavorano solo per se stessi ma per l’Italia.

Le sfide sono tante e noi dobbiamo essere pronti a raccoglierle. Ecco perché ritengo che oggi sia una giornata memorabile. Un passo importante lo abbiamo compiuto a favore della nostra capacità progettuale. La conoscenza deve essere la guida delle nostre azioni.   

Non possiamo che ricordare, in questa giornata, come Lecce sia conosciuta nel mondo grazie alle nanotecnologie e a Roberto Cingolani, nonostante la perdita del quale dalla’Università del Salento, sia rimasto indelebile il suo segno nelle attività che vengono svolte in un centro così importante. Emblematico di questo, è che Cnr e Università continuino a investire nelle nanotecnologie.

Lecce ha avviato un percorso di collaborazione costruttivo col cnr, sia nel settore delle nuove tecnologie per il walfare che nella valorizzazione dei beni culturali, candidando la nostra città ad essere un vero e proprio laboratorio a cielo aperto. Siamo convinti che questa cooperazione proseguirà nel tempo, con risultati grandiosi,  e che farà della nostra città un punto di riferimento nazionale e non solo nel settore dell’innovazione. 

Buona inaugurazione a tutti e buon lavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.