Mozione Gruppo Consiliare Gallipoli Futura

0
316

Risposta Assessore Piccinno

“Con riferimento al comunicato stampa a firma di Luigi De Tommasi, presidente dell’associazione “Gallipoli Futura”, con il quale si informano i mass media locali della “mozione presentata dal Gruppo Consiliare in relazione alla richiesta di RINVIO A GIUDIZIO per 416 bis c.p. nei confronti dell’ASSESSORE della Giunta MINERVA, Emanuele PICCINNO”, devo con non poca amarezza e totale sbigottimento rilevare che trattasi di infamante ed assurda strumentalizzazione.
NON sono mai stato indagato per il reato di associazione mafiosa, né tantopiù v’è mai stata nei miei confronti alcuna richiesta di rinvio a giudizio per tale condotta delittuosa.
Proprio per la gravità del reato evocato ed ingiustamente attribuitomi con il farneticante comunicato stampa, si è scientemente prodotto eguale effetto in termini di gravità della infamante accusa.
Mi sbalordisce che si possa trinciare un giudizio morale per la inesistente contestazione a mio carico di un reato associativo mafioso da parte di una minoranza evidentemente poco accorta al rispetto della legge e della dignità e del decoro della lotta politica.
E’ inaccettabile che si sia sbandierata con un comunicato stampa indirizzato a pioggia alle più disparate fonti di informazione, condivisa sui social network ed ufficializzata in una mozione consiliare indirizzata al Presidente del Consiglio Comunale di Gallipoli, l’inesistente ed infamante accusa del reato di cui al 416 bis del codice penale nei miei confronti.
Forse l’opposizione rappresentata dall’associazione “Gallipoli Futura” non ha al proprio interno chi possa far comprendere la gravità dal punto di vista giuridico, prima ancora che politico, di simili insinuazioni e meschine strumentalizzazioni?
Eppure, come diceva De Andrè, si sa che “la gente dà buoni consigli se non può dare cattivo esempio”.
Intanto darò incarico al mio difensore di intraprendere le iniziative necessarie a tutela della mia reputazione.”

Emanuele Piccinno

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.