Movimento in Libertà si espande: Alessia Ruggeri nominata coordinatore provinciale e Andrea D’amato nominato coordinatore per la Città di Lecce

0
283

La conferma è arrivata da Luca Russo: “Sarà un rapporto di collaborazione fondamentale già nato da un paio di mesi, in un funzione del fatto che abbiamo sempre avuto una perfetta simbisosi nelle idee e nei programmi”.

E’ stata ufficializzata quest’oggi la ‘fusione’ tra più gruppi di persone impegnati nel sociale, che è nata da alcuni mesi in tutta la provincia, raccogliendo una serie di persone che intendono riconoscersi nella destra ‘moderna’.

La conferma è arrivata da Andrea D’amato, nominato coordinatore cittadino e da Alessia Ruggeri di Maglie, nominata coordinatore provinciale:
Oggi entriamo in una associazione lavorativa molto più organizzata ed un motivo di soddisfazione che rientra negli obiettivi, come quello di creare una destra cittadina. Siamo certi che troveremo il modo di toglierci molte soddisfazioni dato che il movimento si è messo in gioco dando prova di forte identità politica e storico radicamento al pensiero della Destra moderna e moderata .

A Luca Russo presidente del Movimento in Libertà, abbiamo chiesto come è nata negli ultimi mesi l’associazione:
“L’Alleanza nasce come associazione politica/culturale tra più comuni, che vuole riunire lo spirito delle persone, che si riconoscono in una destra moderna ed hanno voglia di ‘fare’ per la nostra provincia.
Abbiamo una serie di soci e siamo un po’ stanchi della vecchia politica. Preferiamo pensare ad una provincia nuova, sfruttando le potenzialità enormi che ci sono ed abbiamo la necessità di coinvolgere le persone che hanno voglia di darci una mano”.

C’è la possibilità che il Movimento presenti alcuni suoi candidati alle prossime elezioni ? “Ci sono dei colloqui importanti, non è detto pero che si possano sostenere uno dei nomi che si presenteranno alle prossime consultazioni elettorali. Al momento è prevista la presentazione dei nostri programmi, con molteplici incontri in tutto il Salento.

Tale decisione viene motivata come «non di poltrona ma unicamente per proseguire senza interruzioni l’azione politica già intrapresa sul territorio assieme ai numerosi militante».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.