Lù Mière Gala

0
106

Premio di riconoscimento per Luciano Salce, ospite il figlio Emanuele.

L’attore verrà ricordato nel trentesimo anniversario della sua scomparsa Domenica  13 ottobre 2019 ore 18.30

MUST – Museo Storico di Lecce Via degli Ammirati 11, Lecce

Si terrà domenica 13 ottobre 2019, con inizio alle ore 18.30, la quinta edizione del Lù Mière Calicidicinema Gala, organizzato sotto la direzione artistica di Antonio Manzo. Una serata di riconoscimento e tributo per i protagonisti del grande cinema che si svolgerà presso il prestigioso Must- Museo Storico di Lecce.

Lù Mière Calicidicinema Gala nasce nell’ambito di Lù Mière Calicidicinema, rassegna cinematografica itinerante che si svolge da sei anni a Lecce e nel resto del Salento, nella quale il cinema d’autore viene abbinato al gusto unico del vino locale.

Dopo le scorse edizioni che hanno visto protagonisti noti artisti tra cui Luca Verdone, fratello di Carlo, regista e sceneggiatore di numerose commedie italiane, Stella Gasparri, attrice e doppiatrice, figlia dell’indimenticabile Franco Gasparri,  e gli attori Gastone Moschin, Marina Suma, Florinda Bolkan e Paolo Villaggio, la quinta edizione di Lù Mière Calicidicinema Gala sarà  dedicata alla figura di Luciano Salce, in occasione del trentesimo anniversario della sua morte.  Attore e regista  romano, interprete ironico e graffiante in teatro, cinema e televisione, ha diretto numerosi film, rivelando spiccate doti satiriche, come Il federaleLa voglia mattaLe ore dell’amore, Fantozzi e Il secondo tragico FantozziDiplomatosi in Regia, nel 1947, presso l’Accademia Nazionale di Arte Drammatica “Silvio D’Amico” di Roma,  esordì nel teatro della rivista. Con il tempo riuscì a ritagliarsi uno spazio personale nell’ambito della commedia all’italiana, grazie anche alla collaborazione con Castellano e Pipolo e Ugo Tognazzi.

Ospite d’eccezione della serata, l’attore Emanuele Salce, figlio del regista italiano, con il quale si ricorderà la figura di un artista sensazionale e ironico. Emanuele, anche lui artista, è stato assistente alla regia di nomi importanti come Dino Risi e Ettore Scola. Negli anni 2000 diventa attore di teatro, cinema e televisione, recitando in diversi film tra i quali Il figlio più piccolo di Pupi Avati Notti magiche di Paolo Virzì. Nel 2009, nel ventennale della scomparsa del padre, Emanuele, insieme al critico Andrea Pergolari, gli dedica il documentario L’uomo dalla bocca storta, presentato tra gli eventi speciali della Festa del Cinema di Roma 2009, e che verrà riproposto nel corso del Lù Miere Calicidicinema Gala 2019. Nel settembre scorso Emanuele ha inaugurato a Roma la mostra Luciano Salce. L’ironia è una cosa seria, ulteriore tributo al padre a trent’anni della sua morte.

Allieteranno la cerimonia di premiazione gli interventi della Salento Brass con Conchita Manzo diretta da  Martino Pezzolla, con la partecipazione di Emanuela Panarese, del duo Papillon de Nuit e di Chiara Barbaro. La serata, condotta dalla giornalista Giovanna Ciracì, terminerà con la degustazione di vini pregiati offerti dall’azienda vitivinicola Palamà di Cutrofiano, tra i principali promotori dell’iniziativa, e il consueto taglio della torta offerta dal rinomato bar Alvino di Lecce.

Nella stessa occasione verrà ufficialmente presentata la ricca  variegata programmazione della rassegna 2019-2020 di LùMière Calicidicinema, manifestazione itinerante, che toccherà alcuni luoghi caratteristici del Salento, unendo vino, cinema e promozione del territorio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.