Locomotive Jazz Festival

0
307

Il Locomotive Jazz Festival a Torre Lapillo Un tramonto “aQustico” con Luca Aquino, Carmine Ioanna e Carla Casarano

Il Locomotive Jazz Festival si trasferisce sulle rive dello Ionio, in località Torre Lapillo, ai piedi dell’antica torre, dove mercoledì 29 luglio, alle 18.30, è in programma “Aqustico” che vedrà esibirsi Luca Aquino (tromba) e Carmine Ioanna (fisarmonica) accompagnati dalla voce di Carla Casarano.

L’evento, gratuito e aperto a tutti, è organizzato in collaborazione con Centro di Educazione Ambientale di Porto Cesareo, Legambiente Porto Cesareo, ItaliaNostra e il Comune di Porto Cesareo.

“aQustico” è il secondo album pubblicato da Aquino per l’etichetta di Paolo Fresu (Tùk Music). Amore per la melodia, il cantato ed il suono, con rimandi espressivi a volte colti e a volte disincantati. In questo lavoro sembrano coesistere tutte le esperienze che Aquino ha vissuto sin dal suo esordio: c’è il jazz, con la tradizione ed il free, l’amore per le atmosfere nordiche e per quelle balcaniche, la melodia mediterranea, fino ad arrivare al progressive ed alla sperimentazione. Il suono è vero, contemporaneamente soffiato e gridato, tromba e flicorno vivono in stretto equilibrio. Sette brani ideati come brevi suite, come piccoli cortometraggi della memoria, una musica pensata quasi per immagini che si frammentano e de-frammentano in un caleidoscopio di idee.

Aquino _aQustico_ _ FOTO bassa risoluzioneLuca Aquino è un trombettista, flicornista e compositore, originario di Benevento, classe 1974. Ha tratti scandinavi per un musicista mediterraneo ed è dotato di grande sensibilità per la melodia, la perfezione del suono e la musicalità del silenzio, senza disdegnare l’uso dell’elettronica.

 

 

Carmine Ioanna, fisarmonicista avellinese, classe 1985, ha collaborato con alcuni dei migliori jazzisti italiani e stranieri come Ramberto Ciammarughi, Paolo Tombolesi, Carlo Negroni, Greg Burk, Dennis Mongomery, Maurizio Rolli, Ettore Fioravanti e Marco Tiso. Ha vinto diversi riconoscimenti come il primo posto assoluto al concorso Europeo della fisarmonica,e la borsa di studio alla Berkley College Of Music di Boston.

CarlaCasarano_creditsRobertoCifarelliCarla Casarano, classe 1986, è diplomata in teoria e solfeggio come cantante presso il conservatorio “T. Schipa” di Lecce ed ha al suo attivo collaborazioni con artisti del calibro di Stewart Copeland, Al Bano Carrisi, Raffaele Casarano e Paolo Fresu. È laureata in musicoterapia con il massimo dei voti e svolge dal 2007 una intensa attività come insegnante di canto e presenza scenica presso l’Accademia Hathor di Nardò, diretta dal Maestro Lucia Antico.

Alla fine del concerto a Torre Lapillo, la carovana Locomotive si trasferirà al Museo Ferroviario di Lecce, dove ci sarà l’after concert con il dj set di Max Baccano. Start ore 23.30.

Il Locomotive Jazz Festival è organizzato dall’associazione Locomotive in collaborazione con la Città di Lecce, diretto da Raffaele Casarano, e si svolgerà in Puglia dal 26 luglio al 4 agosto. Partito da Sogliano Cavour, poi approdato a Lecce, ora coinvolge l’intera regione e festeggia il decennale sotto il segno de “L’equilibrista”, il tema prescelto, colui che con mente, corpo e passione porta avanti i sogni. Il locomotive si declina al sociale attraverso la collaborazione con il FAI – Fondo Ambiente Italiano per la sensibilizzazione alla tutela delle bellezze artistiche, storiche e architettoniche e attraverso la collaborazione con la onlus Triacorda, a cui sarà devoluto l’intero incasso dell’ultimo concerto per la costruzione di un ospedale pediatrico di riferimento per il territorio.

Il Locomotive mette in programma dei workshop, a cui è possibile partecipare su prenotazione: dal 1 al 3 agosto (dalle 10 alle 13) a Lecce, seminario scientifico “Musica e mente: la percezione” a cura del dott. Donato Fusillo, specialista in neurologia e neurofisiopatologia e dal 31 luglio al 2 agosto (dalle 10 alle 13) presso l’istituto “A. Antonacci” di Lecce, un seminario di fotografia tenuto da Andrea Boccalini, organizzato dalla Leica Akademie (il primo che sceglie come tema il jazz) in cui i partecipanti potranno maneggiare una Leica M a testa, di notevole valore, con obiettivo.

Una sezione della app Lecce Amica sarà dedicata al Locomotive durante i giorni del festival e fornirà tutte le info necessarie, dall’acquisto dei biglietti alle location.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.