LECCE PRESENTATI I NUOVI ACQUISTI

0
235

Presentati da Pantaleo Corvino –Paganini e Listkowski

La maggior parte delle operazioni di calciomercato si fanno sempre nel finale, tra tante difficoltà, stiamo riuscendo inserire le giuste pedine nei reparti in cui scarseggiano per fare sì che il mister sia nelle condizioni di lavorare al meglio, sono le parole di Corvino alla presentazione dei due calciatori.

Oggi presentiamo due calciatori che, secondo tutti, rispecchiano il nostro input iniziale, la giusta miscela per quello che dovrà essere il gruppo che comporrà la rosa, formata da giocatori di esperienza, come Paganini e altri con potenzialità importanti come Listkowski”, con queste parole il Direttore dell’Area tecnica giallorossa, Pantaleo Corvino, presenta i due nuovi acquisti in casa Lecce.

Si tratta di Luca Paganini, centrocampista romano classe ’93 e Marcin Listkowski, anch’egli centrocampista, polacco di 22 anni.

“Questa con il Lecce è la mia prima esperienza fuori dal Lazio. Ho tanto entusiasmo e tutti vogliamo fare bene.

Stiamo lavorando sodo per costruire un grande progetto e creando qualcosa di nuovo”, ha dichiarato il calciatore ex Frosinone

“Negli anni ho sempre svolto più ruoli, ho fatto il centrocampista, l’attaccante esterno l’anno scorso anche qualche volta la punta centrale, con le direttive giuste troveremo la quadra per ricoprire la posizione più giusta.

Con il Frosinone è stata un’esperienza bellissima, ma doveva finire come tutti i cicli e mi trovo qui per dare vita a una nuova esperienza. Ho ancora nel cuore la gara di finale dei Play Off di C proprio contro i giallorossi, ma ora sono un giocatore delle Lecce, quanto fatto lo portò dentro e farò tesoro del mio passato per aiutare i salentini.

Il ruolo di terzino mi intriga, ma come sempre la scelta finale spetterà al mister, seguirò le sue istruzioni

Appena è arrivata la proposta sono stato molto felice, questa è una piazza importante, blasonata e ho detto subito di sì, sono stra-contento e non vedo l’ora di iniziare.

La B è un torneo difficile perché non c’è mai una partita scontata, sarà importante mantenere costanza durante l’anno. Certo, ci saranno alti e bassi, ma sarà fondamentale mantenere i nervi saldi”.

“Ho avuto un’impressione positiva della squadra, dell’allenatore e mi sono trovato come a casa”, ha invece affermato  Listkowski.

Il calciatore a cui mi ispiro è Francesco Totti. Oggi parlo in polacco, ma conosco l’inglese e comunico con quello, poi, in campo, c’è un linguaggio tecnico che riesco a capire, tuttavia voglio imparare l’italiano che mi piace

Non mi attira parlare di me, preferisco meno dichiarazioni e fare i fatti e dare il meglio per accontentare squadra, allenatore e soprattutto tifosi.

Boniek, Presidente della Federazione Polacca che ha allenato il Lecce, mi segue molto e ha speso belle parole nei miei confronti, ma so che ha un occhio attento anche su altri giovani calciatore della Polonia.

Ho giocato altre volte con il 4-3-3, non gradisco questo o quel ruolo, ma gioco dove mi chiede l’allenatore.

Il Torneo italiano è molto tecnico rispetto a quello polacco, so che mi aspetta un lavoro duro, perché la tattica è differente, ma cercherò di comprenderla, fare esperienza e arrivare nella Nazionale maggiore del mio Paese”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.