Le Terre del Primitivo incantano il pubblico

0
268

Successo per la proiezione di giovedì sera, a Manduria

Istituzioni, giornalisti, associazioni di categoria, attori e registi insieme in una serata speciale, interamente dedicata a valorizzare quanto di bello il territorio ha da offrire. Successo per l’iniziativa del GAL Terre del Primitivo che, giovedì sera nella sua sede di Manduria, ha scelto di proiettare i cortometraggi realizzati tramite bando pubblico (nell’ambito della misura 313 azione 2 del PSR 2007-2013 – Attività 2.1 produzione di strumenti di comunicazione). Il bando è stato vinto dall’agenzia di Noci (Ba) Atena Communication srl che ha realizzato 11 spot promozionali relativi agli altrettanti comuni che fanno parte del GAL e abbracciano le province di Taranto e Brindisi. I video sono stati realizzati da Vincenzo De Marco, Giacinto Catucci, Nando Di Masi, Giammarino Dongiovanni e Vittorio Mammone Rinaldi. La stessa Atena Communication ha poi individuato due registi a cui affidare la realizzazione dei cortometraggi. Si tratta di Carlo Barbalucca (tarantino) che vanta collaborazioni con Pupi Avati e Cosimo Cinieri, che ha curato “Bella mia”, scritto da Fabrizio Cafaro; e Mirko Dilorenzo (manduriano che annovera collaborazioni con Alessandro Haber ed Edoardo Winspeare ) che ha firmato la regia di “Ci pensa lui”, scritto da Antonia Blasi. Sempre nel corso della serata, è stato presentato il lavoro del regista di Manduria Giuseppe Mariggiò (collabora con Sky, Rai, Mediaset) e dello sceneggiatore Luigi Dimitri “La ragazza e il primitivo”.  

Alla proiezione sono intervenuti autori, registi, cast tecnico ed artistico. Ad intrattenere i presenti anche il gruppo di musica popolare Pizzicatundy e le danze del gruppo Koreios.

Il Presidente del GAL Terre del Primitivo ha dato allo staff dei vari lavori un omaggio simbolico. “Non una targa-  ha spiegato Ernesto Soloperto- ma una bottiglia di Primitivo, in assoluto il prodotto che più ci rappresenta e che abbiamo voluto confezionare con un’etichetta apposita, in ricordo di questa serata. Ritengo che poter raccontare il nostro territorio, anche attraverso dei film, sia un valore aggiunto. Ed è per questo che, visto il grande riscontro delle pellicole, abbiamo deciso di far partecipare questi lavori a concorsi nazionali ed internazionali. In queste vetrine per addetti ai lavori, pensiamo che questa parte di Puglia possa suscitare grande interesse, anche in termini turistici”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.