LABORATORI FILOSOFICI PER BAMBINI ALL’UNISALENTO

0
174

LABORATORI FILOSOFICI PER BAMBINI ALL’UNISALENTO

E’ stato presentato il ciclo di laboratori filosofici per bambini “Integrazione e Interculturalità. Il valore della filosofia”, promosso dal corso di laurea in Filosofia dell’Università del Salento in collaborazione con l’Assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Lecce, l’associazione Meta e la libreria Le fanfaluche. I laboratori, della durata di un’ora, si svolgeranno nei giorni 14-21-28 ottobre e 4 novembre 2015, alle ore 16, presso la libreria Le fanfaluche (via Salvatore Grande 37, Lecce). Partecipano al progetto le associazioni Migrantes popoli e culture, Meticcia, AlteraMente e Baraonda. La partecipazione ai laboratori è gratuita; info agli indirizzi elisa.rubino@unisalento.it e info.apsmeta@gmail.com.

Di seguito alcune informazioni sul progetto, a cura degli organizzatori:

Il primo obiettivo del progetto è la promozione dell’integrazione sociale e della interculturalità attraverso i messaggi più profondi e semplici che la storia del pensiero filosofico ha trasmesso, ricorrendo a pratiche filosofiche adatte a un pubblico di bambini. I laboratori saranno tenuti da laureate in filosofia dell’Ateneo salentino, specializzate in pratiche filosofiche, che hanno dato vita all’associazione Meta.

Nei laboratori ci si propone di accompagnare i bambini nel potenziamento di abilità cognitive trasversali: il linguaggio, le capacità espressive, l’associazione, l’inferenza, la capacità di formare concetti, l’attenzione, l’analisi e la sintesi di un ragionamento, il problem solving, le immagini mentali. Il pensiero dei bambini viene sollecitato a uscire allo scoperto, a esplicitarsi attraverso esercizi che ripropongono i perché, i come, i per cosa. Non esistono risposte giuste o risposte sbagliate, non si attribuiscono voti, non si insegna ma si propongono delle esperienze: la filosofia non offre risposte ma trasmette un atteggiamento.

Attraverso dei giochi filosofici fatti alla lavagna, i bambini verranno messi nella condizione di riflettere sui propri bisogni e desideri fondamentali, sui propri sentimenti, sui valori dell’accoglienza, della collaborazione, della solidarietà. Non si intende condurre o, peggio, forzare i bambini sulla strada della filosofia. Il valore educativo di questo breve percorso è rintracciabile nello sforzo compiuto da ciascun bambino nel far emergere un pensiero, nella possibilità di allenarsi ad affrontare, mentalmente, le conseguenze delle proprie azioni. Conoscere per sapere cosa fare, capire per non avere paura dell’altro, incontrare per accogliere.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.