LA SEGRETERIA PROVINCIALE “CONSAP” CHIEDE UN ENCOMIO AL QUESTORE PER LE ULTIME RAPINE SVENTATE DAI POLIZIOTTI

0
415

LA SEGRETERIA PROVINCIALE “CONSAP” CHIEDE UN ENCOMIO AL QUESTORE PER LE ULTIME RAPINE SVENTATE DAI POLIZIOTTI

Gli interventi tempestivi ed efficaci della Polizia di Lecce, che negli ultimi  giorni hanno garantito l’ordine pubblico e la sicurezza del cittadino, sono stati apprezzati dalla segreteria provinciale CONSAP del sindacato della Polizia. Dopo le ultime rapine sventate nei giorni scorsi e una serie di operazioni terminate a buon fine nella lotta alla criminalità, la segretaria del sindacato leccese intende richiamare all’attenzione il questore Pierluigi D’Angelo, con l’obiettivo di premiare gli uomini e le donne del Corpo mediante un riconoscimento. “Oltre agli straordinari impegni profusi nelle attività relative alla gestione del fenomeno dell’immigrazione clandestina – sostengono dalla segreteria provinciale CONSAP -, i nostri addetti ai lavori non trascurano il contrasto alla criminalità in virtù dell’ausilio di alcuni reparti cruciali, fortemente voluti dal questore. Un plauso va rivolto sicuramente all’UPGSP – Sala Operativa e Sezione Volanti che nel giro di poche hanno ritrovato una persona scomparsa e sono riusciti a sventare due rapine con grande professionalità mettendo a repentaglio la vita per il bene della comunità. Il fiducioso auspicio del nostro sindacato è che  questore, come ha fatto in passato, proponga e consegni nelle prossime cerimonie pubbliche i massimi riconoscimenti possibili. Inoltre – prosegue – i colleghi dell’UPGSP hanno accresciuto l’immagine di fiducia e di affidabilità verso il reparto volanti, non sempre gratificato, in passato, alla stessa stregua di altri uffici. Ma non va dimenticato nemmeno il lavoro attento della Centrale Operativa, che egregiamente e senza grandi clamori riesce a far fronte alla forte domanda di sicurezza, gestendo al meglio le emergenze”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.