“LA PROVA” APRE ALCHIMIE A SAN CESARIO DI LECCE

0
304

Domenica 1 luglio (ore 20 – ingresso libero) nella Distilleria De Giorgi di San Cesario di Lecce prendono il via le attività di “Alchimie – la Distilleria De Giorgi residenza artistica di comunità”, progetto promosso da Centro italiano dell’International Theatre Institute – Unesco, Astràgali Teatro, Espéro, Teatro dei Veleni, Teatro Zemrude, VariArti e NovaVita e sostenuto da Fondazione con il Sud, in collaborazione con il Comune di San Cesario. Per festeggiare l’avvio del progetto – che rientra nelle iniziative dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale 2018 – ed il settantesimo anniversario della nascita dell’Iti – Unesco, la serata prenderà il via alle 20 con la proiezione dei video “Ombre Sonore” e “Matrioska” di Alessandra Cocciolo Minuz, a cura del Teatro dei Veleni, che raccontano in maniera poetica storie e memorie della Distilleria, e con l’installazione/performance “Il paese a vapore” a cura di Teatro Zemrude, con la regia di Agostino Aresu e la drammaturgia sonora di Daniela Diurisi. Nell’installazione (andata in onda su Radio3) è possibile ascoltare le voci di alcuni dei protagonisti della storia della Distilleria De Giorgi, in un’alternanza con le voci dei partecipanti al laboratorio di teatro sonoro realizzato da Teatro Zemrude. In scena Andrea Taurino, Laura Flaminio, Anna Giaffreda, Armando Cartigiano, Francesca Magnolo, Silvia Bruno. Dalle 21 spazio a “La Prova – The Repetition. A Rock Opera”. Lo spettacolo multilingue, firmato dal regista Fabio Tolledi, direttore artistico di Astràgali e vicepresidente della rete mondiale dell’ITI, coinvolge attrici e attori provenienti da sei paesi – Petur Gaydarov (Bulgaria), Aude Lorrillard (Francia), Vita Malahova (Lettonia), Roberta Quarta e Simonetta Rotundo (Italia), Jean Hamado Tiemtoré (Burkina Faso) e Onur Uysal (Turchia) – affiancati dai Muffx, autori delle musiche originali. La band, composta da Luigi Bruno (chitarra), Ilario Suppressa (basso), Alberto Ria (batteria) e Mauro Tre (piano), subito dopo presenterà in concerto il concept album “L’ora di tutti”, liberamente ispirato all’omonimo romanzo di Maria Corti.

Grazie al progetto, uno dei più interessanti e imponenti monumenti dell’archeologia industriale pugliese e meridionale, diventa un luogo aperto al teatro, all’internazionalizzazione della scena, alla formazione d’eccellenza e all’inclusione sociale. Dopo i lavori di restauro e recupero degli uffici dell’ex-Distilleria, Alchimie prevede una dinamica e articolata programmazione di attività culturali, artistiche, sociali. Tra i più importanti opifici italiani per la distillazione delle vinacce nei primi decenni del ‘900, la Distilleria De Giorgi rinnoverà dunque una vocazione e un’identità già evidenti in questi anni: essere uno spazio collettivo, un ambiente di co-working per associazioni, giovani, artisti, cittadini. Muovendo dalla Distilleria, il progetto punta a coinvolgere l’intera comunità, non solo spettatrice ma ospite a largo raggio delle azioni previste e degli ospiti locali, nazionali ed internazionali in residenza. In questo senso il parterre stesso dei promotori diviene incubatore di buone pratiche e di un modello di intervento culturale e sociale dove l’essere in relazione è, innanzitutto, il metodo di lavoro fra i partner.

Dal 1 luglio al 7 agosto si parte con le azioni specificamente rivolte all’internazionalizzazione della scena e della cultura, a cura dell’International Theatre Institute – Unesco e di Astragali Teatro, che incrociano “Taotor”, articolato progetto triennale finanziato dalla Regione Puglia nell’ambito dell’Avviso pubblico per lo Spettacolo e le Attività culturali FSC 2014-2020 – Patto per la Puglia. Dopo la serata d’apertura, il programma proseguirà Giovedì 12 luglio sempre in Distilleria (ore 19.30 – ingresso libero), con lo spettacolo per i più piccoli sul tema dell’educazione ambientale “Matilda la balena mangia spazzatura” del Teatro Le Giravolte. Mercoledì 18 luglio (ore 19,30 – ingresso libero) nel Quartiere Aria Sana (via Pascoli), Terrammare Teatro proporrà, sempre per i bambini, lo spettacolo “L’arca”. Dal 22 al 25 luglio si torna alla Distilleria De Giorgi con il laboratorio di teatro/danza della compagnia statunitense SBB (Stefanie Batten Bland) che giovedì 26 luglio (ore 21 – ingresso libero) metterà in scena, in anteprima regionale dopo la partecipazione al Festival di Spoleto, “Bienvenue… “. Giovedì 2 agosto (ore 21 – ingresso libero) nell’Atrio del Palazzo Ducale la Compagnia Teatro dei Borgia con “(Studio su) Arlecchino servitore di due padroni” che racconta il paradosso e gli equilibrismi del lavoratore precario di oggi, che si barcamena tra gli espedienti per garantirsi la sopravvivenza. Martedì 7 agosto (ore 21 – ingresso libero) in Piazza Garibaldi, la compagnia indiana Milon Mela proporrà una parata/spettacolo con musica, teatro, danza. Da sabato 1 a sabato 8 settembre tra la Distilleria De Giorgi, le strade e le piazze di San Cesario (con tappa anche a Ortelle e Vignacastrisi) appuntamento con “Gli spiriti del Salento. Patrimoni industriali tra memorie e progettazione sociale”, settima edizione della scuola di arti performative e community care a cura di EspérO, spin-off dell’Università del Salento.

Dopo l’estate il progetto Alchimie proseguirà con spettacoli teatrali, mostre, presentazioni di libri, incontri, photo contest, laboratori urbani, azioni specifiche per la scuole, laboratori di educazione ambientale, educazione alla legalità, maratone di lettura. Insieme alle residenze artistiche internazionali, all’ospitalità e alla formazione di eccellenza il progetto prevede infatti anche laboratori artigianali, mercatini solidali per prodotti di riuso e riciclo, prodotti a chilometro zero, degustazioni, prodotti artigianali, capaci di coinvolgere anche le comunità di stranieri, un Festival delle Arti volto ad avvicinare i giovani al tema dell’impegno civile e della corresponsabilità, un progetto di reinserimento lavorativo di detenuti ed ex detenuti, cui saranno destinati corsi di riqualificazione professionale e tirocini aziendali, e che saranno sollecitati a supportare i laboratori in Distilleria rivolti a persone con diverse abilità, azioni di promozione della cittadinanza attiva finalizzate all’integrazione sociale, culturale, lavorativa delle comunità immigrate, percorsi di orientamento e formazione professionale, sviluppo di abilità e competenze.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.