La Macàra alla Distilleria De Giorgi di San Cesario di Lecce

0
99

LA MACÀRA DI VALENTINA SCIURTI ALLA DISTILLERIA DE GIORGI DI SAN CESARIO DI LECCE

Mercoledì 31 luglio (ore 21 – ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria teatro@astragali.org – 0832306194) nella Distilleria De Giorgi di San Cesario di Lecce, per il progetto Alchimie e nella programmazione di Taotor, in scena La Macàra di Therasia Movement Company di e con Valentina Sciurti (regia, testi e coreografie) con aiuto regia di Davide Morgagni. Figura mitologica del territorio salentino, per le credenze popolari la Macàra è una strega, temuta e rispettata dalle comunità, perseguitata dai poteri ecclesiastici. Una donna maliarda, che ha stretto rapporti col demonio ed esercita pratiche magiche e cuaritive. Questa è la storia di una condanna, il racconto di una condannata. Questa versione sarà frutto di una residenza grazie al Premio Marcello Primiceri, riservato ad artisti, compagnie e gruppi teatrali under 35. Sempre nell’ambito del Premio, promosso per ricordare il fondatore di Astragali Teatro morto prematuramente nel 1987, Marzia Gallo (vincitrice assoluta dell’edizione 2019) sarà in residenza dal 30 agosto al 14 settembre per lavorare alla sua nuova produzione.

Taotor è un articolato progetto triennale promosso da Astràgali Teatro, finanziato dalla Regione Puglia nell’ambito dell’Avviso pubblico per lo Spettacolo e le Attività culturali FSC 2014-2020 – Patto per la Puglia, in collaborazione con Ar.Va, Theutra e il Dipartimento di Beni Culturali dell’Università del Salento e con i comuni di Lecce, Vernole, Castro e San Cesario di Lecce dove si svolgono anche le attività di “Alchimie – la Distilleria De Giorgi residenza artistica di comunità“, progetto, sostenuto da Fondazione con il Sud, promosso dal Centro italiano dell’International Theatre Institute – Unesco e da Astràgali Teatro, in collaborazione con il Comune di San Cesario di Lecce e altri partner.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.