“LA FABBRICA DELL’ORRORE”

0
254

IL 5 MARZO AL LICEO “DA VINCI” DI MAGLIE ROSARIO TORNESELLO CON “IL VORTICE DELLA PAURA”.

Settimo appuntamento con “La fabbrica dell’orrore – Strategie della paura e pratiche del consenso. I terrorismi. Le mafie”, il progetto promosso dal Liceo Scientifico “Leonardo Da Vinci” di Maglie, con il patrocinio della Provincia di Lecce, del Comune di Maglie, dell’Università del Salento e in collaborazione con il Corso di studi in Sociologia dell’Università del Salento.

Giovedì 5 marzo, alle ore 9.30, il caporedattore di “Nuovo Quotidiano di Puglia” Rosario Tornesello interverrà sul tema “Il vortice della paura”, un’analisi, sotto diversi profili (giornalistico, sociologico e filosofico), di fatti di cronaca che hanno segnato la storia nazionale e locale.

Attraverso il contributo di esponenti illustri del mondo della cultura, della politica, della magistratura e del giornalismo italiano, il ciclo di seminari tematici del “Da Vinci”, infatti, si propone di offrire ai giovani studenti non solo una rilettura attenta dei fatti del passato che hanno segnato la storia d’Italia, ma anche strumenti d’interpretazione degli avvenimenti più recenti, come la strage di Parigi.

Iniziata il 24 novembre scorso ed in programma fino a maggio, “La fabbrica dell’orrore” ha visto fino ad oggi la partecipazione del giornalista de “Il Fatto Quotidiano” Stefano Caselli e del documentarista e autore televisivo Davide Valentini, intervenuti sul tema “Gli anni spietati, dell’avvocato ed editorialista del quotidiano “La Repubblica” Gianluigi Pellegrino e dell’avvocato, già presidente della Commissione d’inchiesta sul terrorismo e le stragi, Giovanni Pellegrino (Dialogo tra padri e figli sui misteri d’Italia) e, ancora, dell’ex direttore della Corriere della Sera, storico e presidente di RCS Paolo Mieli (I conti con la storia), del procuratore aggiunto della Repubblica di Lecce Antonio De Donno (Dal terrorismo a tangentopoli: ricordi dalla prima linea) e di Claudio Martelli,  già ministro della Giustizia (“Politica e terrore”).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.