Islamici a messa, Sasso: «Sono gli stessi che in tv affermano di volerci rieducare»

0
385

Islamici a messa, Sasso: «Sono gli stessi che in tv affermano di volerci rieducare»

In riferimento alla prevista partecipazione da parte della comunità islamica pugliese alle celebrazioni della messa nella giornata di domenica 31 luglio, il movimento politico Noi con Salvini esprime perplessità e dubbi sulle reali motivazioni di tale gesto.

«Curioso come – afferma Rossano Sasso, coordinatore regionale Noi con Salvini Puglia – gli stessi predicatori islamici residenti a Bari che 2 giorni fa sono andati in tv a promettere al giornalista Facci azioni di “rieducazione” e “bonifica”, adesso decidano di partecipare alla celebrazioni della messa. Qual è il vero volto dell’ Islam moderato rappresentato anche a Bari? Quello che deve rispettare tutti i dettami del Corano, compresi quelli in cui si obbliga a punire gli “infedeli”, quello che va in televisione a pronunciare frasi del tipo “siamo in Italia per rieducarvi e bonificare” o quello che domani andrà a messa in compagnia dei “kuffar”?»

«Noi non crediamo all’esistenza dell’Islam moderato, ma poiché siamo aperti al dialogo chiediamo di andare noi nella moschea di Bari, ad educare a valori come la tolleranza verso chi ha un credo religioso diverso, alla democrazia in questi giorni massacrata in Turchia da Erdogan, lo stesso Erdogan osannato dagli islamici pugliesi, o per finire, all’incompatibilità del velo alle donne con l’emancipazione delle nostre donne», continua.

«Siamo pronti da subito – conclude Sasso – ma nel frattempo chiediamo ancora una volta: prediche in italiano e non in arabo, un registro degli imam con notizie chiare e dettagliate, trasparenza sui finanziatori della moschea».

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.