Insidia stradale non segnalata, disagi in via Vespucci

0
265

Insidia stradale non segnalata, disagi in via Vespucci

C’è un’insidia stradale frutto senz’altro di un errore di progettazione o di valutazione in sede di esecuzione dell’opera. Si tratta del cordolo-spartitraffico posto a divisione delle due direzioni di marcia della carreggiata di via Vespucci a San Cataldo, in particolare nel tratto nei pressi del complesso dell’ex Hotel Bellavista e l’ex Centro Diurno. Sulla piccola porzione di blocchi tufacei bianchi, alti oltre 20 centimetri e con i lati non smussati sono, infatti, ben visibili numerosi segni di pneumatici, perché non solo mancano di adeguata segnalazione visiva, ma sono anche oggettivamente rischiosi, anche per l’incolumità dei tanti motociclisti che vi transitano, per il restringimento repentino della carreggiata e per il successivo andamento curvilineo.

Lo segnala Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”: “Occorrono nell’immediato piccoli interventi mirati, come quello di necessaria rimozione o adeguamento con una barriera meno pericolosa, del cordolo-spartitraffico in questione che ha creato e continuerà a provocare problemi per la sicurezza stradale di chi percorre l’importante arteria che costeggia il mare della frazione leccese”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.