INCONTRO LECCE – ATALANTA

0
274

DICHIARAZIONI DEL CONSIGLIERE GUIDO

La partita Lecce – Atalanta si giocherà, nonostante a Bergamo i numero dei contagi sia salito a 72 e siano già morte 4 persone a causa del Coronavirus. Il Sindaco Salvemini ha fatto sapere che la decisione è stata presa dal Ministero dello Sport e quindi non rimane altro che prendere atto che anche questa volta se ne sia lavato le mani.
Vuol far credere ai leccesi che non rientri nelle sue competenze vietare lo svolgimento dell’incontro, ma non è così. Il potere di ordinanza di cui lui forse non ha ancora preso coscienza e il suo ruolo di massima autorità sanitaria in città gli consentirebbero di emanare un provvedimento teso a vietare il match o, per lo meno, a imporre che si svolga a porte chiuse.
Così come è avvenuto in tantissimi altri comuni italiani dove i sindaci hanno preso una posizione chiara ed inequivocabile nei confronti del virus, ponendo in essere ogni azione utile a prevenirne la diffusione sui propri territori.
L’atteggiamento di Salvemini, oltre che irresponsabile, appare incomprensibile: avere nello stadio e in giro per la città centinaia di tifosi provenienti da una delle aree più colpite del Paese mette in grave rischio tutti i cittadini leccesi, in particolar modo coloro che rientrano nelle categorie a rischio.

Andrea Guido                                                                                            Consigliere Comunale                                                                                            Città di Lecce

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.