In ospedale per una caduta, viene dimesso: torna a casa e muore

0
301

In ospedale per una caduta, viene dimesso: torna a casa e muore

Sarà l’autopsia a far luce sul caso di un 90enne, arrivato al “Fazzi” di Lecce dopo una caduta accidentale, ma morto di rientro a casa, dopo essere stato dimesso dal Pronto soccorso.

L’anziano era stato condotto in ambulanza e, dal referto medico, risultava avesse riportato una ferita alla mana e una contusione cranica: per questo è stato sottoposto a tutti gli esami necessari per scongiurare complicazioni ulteriori (prelievo del sangue, elettrocardiogramma, Tac al cranio, una consulenza neurochirurgica). Gli esiti sono stati tutti negativi.

I medici hanno quindi disposto le dimissioni del paziente, raccomandando un periodo di osservazione di 24 ore: ma poco dopo il rientro in casa, l’uomo ha accusato un malore. L’ennesimo trasporto in ospedale, questa volta, si è concluso con il decesso. Il primario del pronto soccorso del “Fazzi”, Silvano Fracella, ha deciso di procedere all’esame autoptico, al fine di chiarire le cause della morte.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.