Immigrati: “Risolvere problema Libia o Mediterraneo sarà un cimitero”.

0
126

”Bisogna risolvere il problema della Libia se si vuole evitare che il Mediterraneo diventi un cimitero. L’Italia è pronta a fare la propria parte”. Lo ha detto il premier Matteo Renzi lasciando il prevertice del Pse a Bruxelles dopo le ultime tragedie nel Mediterraneo. Renzi è tornato a ribadire che ”non hanno senso le polemiche e strumentalizzazioni di alcune forze politiche”.

”Affrontare la questione Libia è una priorità assoluta” ha sottolineato il presidente del Consiglio, e in questo senso l’Italia ”è pronta a fare la sua parte in modo forte e deciso a sostegno della comunità internazionale”.

Le polemiche non si placano e arriva una nuova mozione di sfiducia del Movimento 5 Stelle contro il ministro dell’Interno, Angelino Alfano. L’atto parlamentare è stato preannunciato in aula alla Camera da Alessandro Di Battista. “Alfano che è un ministro dell’Interno indegno e indecoroso – ha affermato il deputato M5S – ha mentito sul caso Shalabayeva, si è comportato con una sudditanza vergognosa di fronte a Jenny ‘a Carogna ed è il vero responsabile delle vittime nel Canale di Sicilia.

I dati del 2014 – In totale almeno 218 mila persone hanno attraversato il Mediterraneo, mentre 3.500 hanno perso la vita. Sono i dati dell’Unhcr, riportati in una nota, nella quale ricorda come “il 2014 ha mostrato un drammatico incremento nel numero di rifugiati che hanno intrapreso queste pericolose traversate, costretti dai conflitti in corso in Siria, nel Corno d’Africa e in alcune aree dell’Africa Sub Sahariana”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.