IL VOLO BRINDISI-LONDRA TARDÒ PER OLTRE 5 ORE, RISARCITI 12 SALENTINI

0
329

RYANAIR CONDANNATA AL PAGAMENTO PER IL DISAGIO CAUSATO

Il viaggio di ben 12 salentini che il 5 dicembre dicembre scorso partivano alla volta di Londra, è stato fuorviato a causa di un ritardo di oltre 5 ore del volo Brindisi-Londra Ryanair.
A causa del grave ritardo, i passeggeri salentini hanno perso un giorno di permanza nel Regno Unito e, di conseguenza, un giorno di vacanza.
La partenza, prevista da Brindisi alle ore 10.40 (ora italiana) con arrivo a Londra previsto per le ore 13.40 italiana (12.40 orario inglese), ha subìto uno stravolgimento a causa del ritardo di oltre 5 ore: così, i passeggeri sono partiti alle 15.30 e sono atterrati a Londra solo alle 18.50, ora italiana.
Questo ritardo ha causato la perdita di una delle quattro giornate stabilite dal loro itinerario di viaggio considerando che il mancato arrivo nell’ora prevista non ha permesso ai passeggeri di sistemare velocemente i bagagli negli appartamenti che avevano prenotato dando inizio alla visita della città, come da programma, nello stesso primo pomeriggio del 5 dicembre.
Per i salentini, però, sono giunte buone notizie: i 12, rappresentati dall’Avv. Piero Campa, hanno ottenuto un cospicuo risarcimento per il ritardo del volo aereo Brindisi-Londra del 05.12.2017 con la compagnia aerea Ryanair. In base a quanto asserito nella recente sentenza della Corte di Giustizia dell’Unione Europea del 19 novembre 2009, in conseguenza del ritardo di 5 ore subito dal volo in oggetto (volo intracomunitario superiore a 1500 km e compreso tra 1500 e 3500 km) si chiede il pagamento di una compensazione pecuniaria pari a € 400,00 a passeggero.
I salentini, quindi, hanno potuto chiedere e ottenere un risarcimento complessivo pari a € 4.800,00.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.