IL MARE DI TUTTI

0
399

SPIAGGIA ATTREZZATA PER LA FISIOTERAPIA IN MARE: DAL 9 LUGLIO AL VIA “IL MARE DI TUTTI” DEDICATO ALLE PERSONE CON SCLEROSI MULTIPLA

Metti un’isola fisioterapica in acqua e un’isola medica in spiaggia. Metti una visita specialistica. Metti uno staff dedicato con medico, fisiatra e fisioterapista. Metti l’opportunità di sottoporsi a talassoterapia. Ma soprattutto metti la chance unica, per tante persone, giovani e meno giovani, affette da sclerosi multipla o patologie simili, di vivere il mare come occasione di svago e, soprattutto, di terapia.

Torna per l’estate 2019 “Il mare di tutti”, il progetto di punta tra le numerose iniziative promosse dall’associazione Sunrise Onlus di Borgagne, nato dall’entusiasmo e dall’impegno della sua instancabile presidente Maria De Giovanni.

Dalla sua anche una fitta rete di partner che ne sposano le finalità e lo sostengono: Regione Puglia (Presidenza della Giunta), Provincia di Lecce, Aisla (Associazione italiana sclerosi laterale amiotrofica), International Inner Wheel Club di Tricase – Santa Maria di Leuca, Assotur, Banca Popolare Pugliese, Banca di credito cooperativo di Terra d’Otranto, Naturali is Better, Agenzia Carofalo  e patrocinio di Commissione Pari opportunità della Provincia di Lecce, Asl Lecce, Ordine dei medici chirurghi e degli odontoiatri della provincia di Lecce, Ordine professioni infermieristiche di Lecce.

Dal 9 luglio al 15 settembre, i partecipanti, senza alcun a spesa, per tre giorni a settimana, potranno effettuare la fisioterapia in mare presso il Lido Coiba a San Foca, attrezzato di isola fisioterapica e medica. Ogni paziente usufruirà di una visita fisiatrica specialistica preliminare per essere indirizzato alla terapia più adatta. La talassoterapia, cioè la fisioterapia in acqua, infatti, produce dei benefici fisici e psichici per aiutare a superare le difficoltà quotidiane e nell’inserimento sociale.

Il progetto è stato illustrato oggi a Palazzo Adorno dalla sua ideatrice e promotrice  Maria De Giovanni, presidente Sunrise. Sono intervenuti anche Luciano Marrocco, componente dello Staff del presidente della Provincia di Lecce, Giuseppe Schirinzi, presidente Assotur, Andrea Antonaci, direttore Dipartimento di Riabilitazione Asl Lecce, Tina De Francesco, presidente International Inner Wheel di Tricase-Santa Maria di Leuca, Andrea Corleto, rappresentante della Banca Popolare Pugliese, Teresa Chianella presidente Commissione provinciale Pari opportunità, Jacopo Russo, fisioterapista, Luigi Mazzei, testimonial Sunrise. Presenti anche Titti Tornesello, primario di Oncologia pediatrica dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce e Anita Marzano, presidente uscente Fidapa Gallipoli.

“Nuova veste per questa seconda edizione di “Il mare di tutti”, che si è arricchita di tante persone che hanno quella che chiamo la bellezza dell’anima necessaria a sposare progetti come questo”, ha sottolineato la presidente Sunrise Maria De Giovanni, che combatte in prima persona contro la malattia.

“La novità è quella di poter usufruire di un pulmino per il trasporto disabili donato dall’International Inner Wheel Tricase-Santa Maria di Leuca, che permetterà di prendere le persone da case e portarle sulla spiaggia”.

“Poi le magliette dedicate all’evento, con il brand disegnato da un’altra persona speciale affetta da sclerosi multipla, la grafica Donatella De Blasi, realizzate insieme alla nota illustratrice Valentina D’Andrea. Grazie alla collaborazione con Assotur, cercheremo di promuoverle nei 22 lidi di Melendugno con il ricavato che andrà in beneficienza all’associazione”.

“Ed ancora, in spiaggia avremo a disposizione dei pacchetti di creme speciali naturali per protezione dal sole per chi come noi fa delle terapie particolari, fornite dall’azienda “Naturali is Better” di Martano”.

“Sono felice di sottolineare che la lista d’attesa dei partecipanti è già di 50 persone, di cui 20 provenienti dal resto d’Italia, che saranno accolte dallo staff formato da Gabriele De Masi, cardiologo presso l’Ospedale di Tricase, Franco Farì, fisiatra, Jacopo Russo, fisioterapista, oltre ai tanti volontari. La sfida per il prossimo anno sarà di riuscire a portare questa esperienza anche sul versante jonico della costa salentina”.

Raccontando l’esperienza simbolo dello scorso anno, una signora portata in spiaggia dopo 25 anni, pur abitando a soli 10 chilometri di distanza dal mare, Maria De Giovanni ha chiuso lanciando un messaggio finale per tutti: “Vi auguro l’indigestione più grande, che è quella della vita. Mangiatene, non vi farà mai male”.

Per partecipare si può chiamare il numero 3272003395, oppure scrivere a sunriseonlus@hotmail.com.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.