IL LECCE CORRE FORTE: 3-1 ALLA PAGANESE

0
265

IL LECCE CORRE FORTE: 3-1 ALLA PAGANESE

Due gol di Lepore ed un acuto di Caturano stendono laPaganese di Grassadonia e permettono ai giallorossi di conservare il primato in classifica. Padalino rilancia Lepore dal 1′ e si affida al fiuto da bomber di Caturano per tornare alla vittoria tra le mura amiche. Sin da subito la Paganese si dimostra molto attenta a non lasciare spazi utili ai padroni di casa; al 9′ i giallorossi vanno vicini al vantaggio con Mancosu, il suo tocco però bacia la traversa. Passano sessanta secondi e sempre Mancosu va vicino alla prima marcatura: questa volta però la sua conclusione trova pronto il difensore Alcibiade. Al 13′ i campani vanno vicini al vantaggio con Reginaldo che, al termine di un contropiede velocissimo, supera Gomis e calcia a colpo sicuro verso la porta ma la sua conclusione viene fermata da Cosenza.

La Paganese cresce col passare del tempo ma al 36′ arriva il gol dei salentini con Lepore che sfrutta l’assist di Mancosu e batte Chiriac con un bellissimo destro. Al 43′ il Lecce concede il bis: Caturano si impossessa della palla a centrocampo e, una volta arrivato faccia a faccia col portiere ospite, lo batte con un preciso diagonale: 2-0 e Via del Mare in delirio. Il primo tempo, quindi, finisce coi ragazzi di Padalino in vantaggio di due gol.

La ripresa si apre con Gomis sugli scudi: il portiere del Lecce, infatti, è bravo a dire di no a Reginaldo. Lo stesso attaccante della Paganese, però, trova il punto dell’1-2 su calcio piazzato al minuto 8: la sua parabola batte Gomis sul suo palo. Il Lecce accusa il colpo e, per qualche minuto, palesa piccoli cenni di insicurezza (bravo Giosa in un’occasione a sventare una potenziale occasione degli ospiti).

Al 13′, poi, il Lecce ritorna sul pezzo e ristabilisce le distanze grazie a Capitan Lepore: dai e vai con Caturano e tiro imprendibile che lascia di sasso il portiere campano. La partita, di fatto, finisce qui: il Lecce continua la sua corsa e rimane quindi al primo posto in classifica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.