IL GENIO TRA LE PAGINE: LE MACCHINE DI LEONARDO IN BIBLIOTECA

0
256

IL GENIO TRA LE PAGINE: LE MACCHINE DI LEONARDO IN BIBLIOTECA

Compassi, igroscopio, cuscinetti a sfera. Sono alcune delle macchine leonardiane protagoniste della nuova mostra in programma nell’ambito della rassegna “Non di soli libri”, promossa dalle Biblioteche dell’Università del Salento: tra gli scaffali della Biblioteca del Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione (edificio “La Stecca”, complesso Ecotekne, via per Monteroni, Lecce), dal 12 al 19 maggio 2016 sarà possibile visitare la mostra “Il Genio tra le pagine: le macchine di Leonardo in Biblioteca”. L’inaugurazione è in programma nella sala lettura della Biblioteca giovedì 12 maggio 2016 alle ore 17.30; sarà possibile visitare la mostra dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle ore 13.30 e dalle ore 15.30 alle ore 17.30.

La mostra

Tra gli scaffali della Biblioteca saranno esposte 15 riproduzioni di macchine leonardiane, realizzate a dimensione reale da Giuseppe Manisco e allestite dall’Associazione Creattivamens: dai compassi all’igroscopio, dal moto perpetuo ai poliredri, dai cuscinetti a sfera all’architrave, ma anche la prima intuizione attribuibile a Leonardo da Vinci un secolo prima del “Cannocchiale di Galileo Galilei” utile per l’osservazione astronomica [cit. “Far occhiali per vedere la luna più grande”, Codice Atlantico vol. VI, foglio 518]. In esposizione anche le riproduzioni di pregio del Codice del Volo degli Uccelli e del Codice Trivulziano di Leonardo, presenti nella collezione della Biblioteca.

Grazie alla collaborazione scientifica dei professori Giovanni Indiveri e Lucio De Paolis del Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione, saranno inoltre visionabili le ricostruzioni virtuali di alcune macchine leonardiane. All’interno del laboratorio AVRLab – Augmented and Virtual Reality Laboratory, infatti, un gruppo di lavoro composto da studenti dei corsi di laurea in “Computer Engineering” e “EuroMACHS – European Heritage, Digital Media and the Information Society” ha lavorato per rendere più semplice e immediata la fruizione e la comprensione delle macchine esposte, attraverso applicazioni basate su realtà virtuale, realtà aumentata e interazione uomo-macchina.

L’inaugurazione (12 maggio, ore 17.30)

Dopo i saluti del Prorettore con delega al Sistema Bibliotecario e al Sistema Museale Antonio Lucio Giannone e del Direttore del Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione Giuseppe Grassi, e l’introduzione di Francesca Signore, Direttrice della Biblioteca Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione, interverranno Giuseppe Manisco, autore delle riproduzioni delle macchine leonardiane; Giovanni Indiveri, associato di Robotics, Automatic Control Systems; e Lucio Tommaso De Paolis, ricercatore di Information Processing Systems.

Verrà quindi illustrata la ricostruzione virtuale di alcune macchine leonardiane sviluppata da AVR Lab; Giuseppe Manisco condurrà infine una visita guidata alla mostra.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.