IL CENTENARIO DELLA PRIMA GUERRA MONDIALE

0
141

IL RUOLO DELL’ITALIA E IL QUADRANTE ADRIATICO”


IL 22 E 23 MAGGIO GIORNATE DI STUDI A UNISALENTO

Due giornate di studi per ragionare sul significato dell’intervento italiano nella Grande Guerra e sugli sconvolgimenti degli assetti adriatici e balcanici da esso provocati: l’appuntamento è per mercoledì 22 e giovedì 23 maggio 2019 all’Università del Salento, su iniziativa del Dipartimento di Storia Società e Studi sull’Uomo in occasione del centenario della fine del primo conflitto mondiale. “Il centenario della prima guerra mondiale: il ruolo dell’Italia e il quadrante adriatico” è il tema, appunto, delle giornate – con inizio alle ore 10.30 presso il Monastero degli Olivetani – che saranno dedicate a diversi aspetti e questioni sollevati dalle iniziative politiche e militari condotte dall’Italia nel corso della prima guerra mondiale, e alle loro varie e diverse ricadute nello spazio adriatico, balcanico e mediterraneo.

Si prenderà spunto, in particolare, dai saggi raccolti nella parte monografica del fascicolo 2/2018 della rivista “Itinerari di ricerca storica”, curata dai professori UniSalento Massimo Bucarelli e Alessandro Isoni, oltre che da un recente volume di Giuseppe Astuto dedicato alla ricerca dei motivi che spinsero l’Italia all’ingresso in guerra a fianco delle potenze dell’Intesa.
In programma relazioni dei docenti UniSalento Annalucia Denitto, Roberto Martucci, Vitantonio Gioia e Alessandro Isoni, e di Luca Micheletta, professore di Storia delle relazioni internazionali all’Università di Roma La Sapienza, e Giuseppe Astuto, professore di Storia delle istituzioni politiche all’Università di Catania.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.