GUARDIA DI FINANZA – LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE

0
611

Sequestro di oltre 55mila prodotti dannosi per la salute, operato in cinque comuni del Sud Salento dalla Guardia di Finanza

Quindici segnalazioni e sequestro di oltre 55mila prodotti privi, in tutto o in parte, delle prescrizioni previste dalle vigenti disposizioni di legge a tutela dei consumatori.

Questo è l’esito finale di una vasta operazione condotta dagli uomini delle Fiamme Gialle leccesi, susseguente ad una capillare azione info-investigativa, che ha portato nelle ultime ore al sequestro da parte dei militari della Tenenza di Casarano, di un ingentissimo quantitativo di merce in negozi gestiti da soggetti di etnia cinese ubicati nei Comuni di Casarano, Ruffano, Ugento, Melissano e Taurisano.

GDF20-014

Nel dettaglio la precisata attività, particolarmente rivolta alla verifica della conformità dei prodotti commercializzati rispetto alle norme richiamate dal Codice di Consumo emanato nel 2005, ha consentito di rinvenire all’interno di quindici negozi sottoposti ad ispezione ragguardevoli quantità di articoli cosmetici, oggetti di bigiotteria, capi/accessori di abbigliamento ed apparecchi elettrici esposti per la libera vendita al pubblico in ampi locali di circa 200/300 metri quadri ciascuno, mancanti delle indicazioni relative alla denominazione legale o merceologica, al nominativo del produttore o dell’importatore, al Paese di origine, all’eventuale presenza di materiali o sostanze che avrebbero potuto arrecare danno a persone, cose ed ambiente, ai materiali impiegati ed alle caratteristiche merceologiche, il tutto pertanto potenzialmente pericoloso per la salute dei consumatori con un valore di mercato di quasi 230 mila euro.

Gli esercenti, tutti di nazionalità cinese e residenti nel basso Salento, sono stati segnalati alla competente Camera di Commercio per l’irrogazione di una sanzione amministrativa che potrebbe anche superare i 25mila euro.

L’ennesima iniziativa dimostra l’attenzione profusa dalla Guardia di Finanza a contrasto di tale fenomenologia che rischia di aggravare il contesto negativo in cui versa il commercio regolare nell’attuale scenario di forte crisi economica, dimostrando altresì l’efficacia e la prontezza del dispositivo di controllo del territorio predisposto dal Comandante Provinciale della Guardia di Finanza di Lecce, Colonnello Vincenzo Di Rella.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.