Giovane gambizzato ritrovato all’alba nelle campagne, mistero a Veglie

0
290

Giovane gambizzato ritrovato all’alba nelle campagne, mistero a Veglie

Un giovane di Mesagne è stato ritrovato all’alba con delle ferite di arma da fuoco alle gambe nelle campagne di Veglie. L’uomo, Gianluca Rubino, 26enne, già agli arresti domiciliari per reati attinenti a stupefacenti, è stato condotto d’urgenza all’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce dove è stato ricoverato in gravi condizioni ed è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico: rischia l’amputazione della gamba.

Non è chiaro cosa sia accaduto: i carabinieri della locale stazione stanno approfondendo la vicenda e indagano sul caso insieme ai colleghi della Compagnia di Campi Salentina. L’attività investigativa è rivolta a comprendere i motivi per il quale il giovane si trovasse lontano dal proprio domicilio, di notte, e perché presenti quella ferita. L’episodio potrebbe essere collegato ad un tentativo di furto sventato nella notte alla gioielleria Sveva Micolano” di Leverano, dove una banda di malviventi è stata “interrotta” da una guardia giurata che li ha costretti alla fuga a mani vuote.

L’ipotesi è che il 25enne, evaso dagli arresti domiciliari, facesse parte della banda e poi sia stato abbandonato dai complici dopo il ferimento le cui circostanze sono ancora tutte da chiarire. Al momento, il 26enne è stato dichiarato in arresto per evasione dai domiciliari.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.