Gianni Formoso è gravissimo

0
445

Si sono aggravate le condizioni di salute di Gianni Formoso, l’ex primario di Endocrinologia del “Vito Fazzi” ricoverato in rianimazione il 17 novembre scorso.

Questa mattina il noto specialista ha avuto il terzo arresto cardiaco che ha acuito i danni cerebrali, limitati e stabilizzati in questi giorni dall’equipe medica guidata dal dottore Giuseppe Pulito.

I medici non autorizzano alcun ottimismo e parlano di «anossia cerebrale» che preluderebbe a un esito infausto.

Il dottore Formoso era stato ricoverato al Fazzi dopo aver perso conoscenza a causa di un malore (una grave improvvisa aritmia) mentre era alla guida della sua Citroen C3 sulla statale Lecce-Gallipoli allo svincolo per Nardò.

In rianimazione c’era arrivato con una frattura al cranio e al femore e con danni seri alla milza e al fegato. Nonostante un secondo arresto cardiaco durato 10 minuti, i medici l’avevano intubato e stabilizzato. Tanto che fino a ieri il noto endocrinologo era vigile e presentava reazioni agli stimoli.

Questa mattina la situazione è precipitata e il paziente ha avuto il terzo arresto cardiaco che ha prodotto danni irreversibili al cervello. Attualmente il quadro clinico non lascia sperare ad alcun recupero. In ambiente medico si parla di «premorienza».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.